applicazioni a crochet semplici e rapide

Sono veramente semplici queste applicazioni all’uncinetto, adatte anche se si utilizza un filato di grosso spessore.

C’è il sole, la luna, una stellina, un cuore. Per ognuno occorrono pochi grammi di lana o cotone colorati e un uncinetto del colore appropriato al filato. Io ho usato un filato da lavorare con un uncinetto n. 3,5, ma si possono fare con filati più sottili o più grossi, cambieranno le dimensioni finali.

Sole:

1° giro: fare un cerchio magico e all’interno lavorare 8 m. basse, stringere il cerchio, chiudere con mezza m. bassa.

2° giro: 2 m. basse su ognuna delle m. del giro precedente (16 m. b.). Chiudere con mezza m. bassa.

3° giro: *4 catenelle, sulle catenelle lavorare 3 me3zze m. basse iniziando dalla seconda dall’uncinetto, 1 mezza m. bassa nella m. seguente. Ripetere da* fino alla fine del giro, rompere il filo e affrancare.

Mezzaluna:

14 catenelle, 1 mezza m. bassa sulla 3a catenella dall’uncinetto, sulle catenelle seguenti lavorare: 2 m. basse, 2 mezze m. alte, 2 m. alte, 2 mezze m. alte, 2 m. basse, 1 mezza m. bassa. Rompere il filo e affrancare.

Stella:

1° giro: nel cerchio magico lavorare 10 m. basse

2° giro *4 catenelle, sulle catenelle: mezza m. bassa, 1 m. bassa, 1 m. alta, saltare 1 m., ripetere da * fino alla fine del giro. Tagliare il filo e affrancare.

Cuore:

nel cerchio magico lavorare 8 m. basse. Stringere il cerchio, ma non chiuderlo completamente, invece di continuare a spirale girare il lavoro e fare: 2 catenelle e 2 m. alte nella stessa maglia, 1 mezza m. alta nella m. seguente, 2 m. basse, 3 catenelle, 2 m. basse, 1 mezza m. alta, 3 m. alte nell’ultima m. Tagliare il filo e affrancare.

un cappello multicolore

In autunno si possono riprendere in mano i lavori con la lana e pensare all’inverno.

Questo è un cappello semplice e rapido da fare all’uncinetto, caratterizzato dalla lana sfumata multicolore.

Occorrono 100 g di lana sfumata e un uncinetto n. 3,5.

Si lavora per primo il bordo, per renderlo elastico l’ho lavorato a maglia alta in costa (chiamata anche a rilievo posteriore): è ottenuta puntando l’uncinetto solo sul filo posteriore di ogni maglia del giro precedente.

Si avviano 11 catenelle e si lavorano 9 m. alte iniziando dalla terza catenella. Si continua a m. alta in coste per 53 m. Conviene misurare la lunghezza della striscia ottenuta che deve essere uguale alla circonferenza della testa.

Si uniscono con mezze m. basse i due lati corti della striscia e si continua a lavorare a m. bassa sul suo lato lungo riprendendo le maglie. Nel mio caso ho ripreso 90 maglie.

Si continua a lavorare a m. bassa senza chiudere ogni giro, ma procedendo a spirale per 14 cm complessivi (compreso il bordo).

Iniziare a diminuire 4 m. per giro per 10 giri, poi diminuire 8 m. per giro fino a chiudere.

 

 

porte ricamate

Quanto mi piacciono i portoni! Ne ho già scritto qui. Se poi sono decorati da ricami il loro fascino è ancora maggiore.

Ecco qualche portone ingentilito dall′uncinetto.

Galizia, Spagna. Foto di Clara Cobos Martin

 

Guardea, Tr

 

L’Aquila

piccoli lavori colorati all’uncinetto

I piccoli lavori colorati all’uncinetto sono stati decisamente i miei preferiti quest’estate! Aspettando di lavorare la lana con l’arrivo dei primi freddi queste sono le ultime cose che ho fatto.

Il gufo è servito come portachiavi per mia figlia, cui avevano rubato il suo. Speriamo le porti fortuna!

2013_09_01_0300

L’ho lavorato procedendo a spirale, alternando un giro di maglia bassa ed uno di maglia fantasia (2 m.basse ed una m. bassa allungata ottenuta puntando l’uncinetto 2 giri sotto). Il gufetto è imbottito con l’ovatta.

Questi astucci invece sono uno dei tanti lavori che ho fatto per riciclare vecchi jeans, che sono sempre una miniera di stoffe da riutilizzare.

tasche2 002

Li ho ricavati dalle tasche: ho ritagliato accuratamente la stoffa dietro, in modo da ottenere un sacchetto; ho poi lavorato la pattina all’uncinetto, a m, alta: ho fatto una catenella della lunghezza della tasca e un primo giro a m. alta; ho poi proseguito così i giri successivi: 1 ventaglietto (3 m. alte nella stessa maglia), 3 catenelle, saltare 2 maglie. Continuare così fino alla fine del giro, diminuendo, alla fine di ogni giro, di un ventaglietto, in modo da ottenere un triangolo. Quando rimangono solo 3 ventaglietti eseguire intorno alla pattina triangolare ottenuta un giro di m. alta per rifinire. Infine lavorare un’asola: fare una catenella della lunghezza adeguata al bottone che si vuole utilizzare, fissarla al lavoro con una mezza m. bassa, lavorare poi sulla catenella un numero di m. basse adeguato a rifinirla.

a volte ritornano!

Eccoci di nuovo all’appuntamento con la staffetta Di Blog in Blog, una vera e propria staffetta fra blogger, che a date fisse si passano il testimone, parlando contemporaneamente di uno stesso argomento scelto a maggioranza con un sondaggio.

Di BLOG in BLOGQuello che ritorna, a cicli di alcuni decenni sono i lavori all’uncinetto ed a maglia, che hanno avuto negli ultimi anni una vera e propria esplosione, ingigantita e moltiplicata dal web che riesce a diffondere idee, schemi e tecniche in tutto il mondo in tempo reale. Girando sul web ci si perde fra i colori, le forme, i nuovi e vecchi schemi di punti. E da un’idea ne nasce un’altra e poi un’altra ancora in una girandola senza fine.

Negli anni ’60 e ’70 ci fu una prima diffusione della moda del fai-da-te, della maglia e dell’uncinetto, non solo per fare pizzi bianchi per i corredi, ma anche  accessori di ogni tipo, spesso coloratissimi. Molto frequenti erano i lavori a fili contati ed i granny patch, che però allora non si chiamavano così. Io ho avuto plaid, maglie, cuscini, borse fatti da me, mia madre e le mie nonne con quella tecnica e poichè non buttiamo via niente, soprattutto le cose fatte a mano, costate tempo e fatica, mi ritrovo con diversi lavori superstiti che ora ho rimesso in uso.

Qua ne ho messi diversi, di alcuni cliccando sulle foto si può leggere il post in cui ho riportato le spiegazioni che ho cercato di ricostruire.

golf fiori 004

Questa prima maglietta la fece per me mia nonna più di quaranta anni fa, ora la usa mia figlia.

scialle nonna 007
Lo scialle è stato fatto sempre da mia nonna e mi pare molto attuale, così colorato e leggero.

Non mancano i plaid a piastrelle, eccone un esempio; il lavoro è sempre della mia infaticabile nonna.

plaid

plaid

Anche questa la fece per me mia nonna all’uncinetto filet ed ha sopportato negli anni il peso dei miei libri, dopo di che non è andata in pensione, ma ha continuato con la generazione successiva: ora sta portando i libri di mia figlia!

borsa filet nonna adelina

Ho cominciato a realizzare anch’io oggetti all’uncinetto seguendo le spiegazioni dei vecchi giornali. Questi animaletti marini fatti con l’uncinetto irlandese erano bianchi e servivano per il rosone di una tenda. Io ho cambiato colore e destinazione, ne ho fatti diversi e li ho applicati sulla pochette di mia figlia o su presine da regalare.

 animaletti marini

Naturalmente mi sono fatta tentare dalle piastrelle granny e ne ho fatto borse.

varie 005 - Copia

borsa cotone patch 004

La passione per la maglia e l’uncinetto è diventata tale, che ai nostri giorni se ne è fatto anche un uso politico, in un’epoca in cui il grigio e le macerie dominano ecco allora le innumerevoli iniziative di Urban knitting, di cui quella dell’Aquila Mettiamoci una pezza è forse quella più conosciuta da noi: ha sottolineato con pezze colorate provenienti da tutto il mondo la persistenza della zona rossa e delle macerie. Quest’anno si è estesa anche alle zone dell’Emilia colpite da terremoto.

In molte piazze di tutto il mondo ci si vede per lavorare insieme, gli amigurumi vanno per la maggiore e sono la vera novità rispetto ai decenni passati.

Voglio chiudere questo post con la foto di una borsetta fatta da una prozia forse novanta anni fa. E’ un lavoro meraviglioso e di infinita pazienza. Con un nuovo cordoncino mia figlia l’ha potuta utilizzare per un matrimonio, sicura che non ce ne fossero di simili.

borsetta zia Emma (3)

Ecco infine la lista dei blog che partecipano questo 15 del mese alla staffetta. Il prossimo appuntamento è per il 30 giugno, per una staffetta straordinaria e poi ancora per il 15 luglio.

1. Caos In Casa – http://caosincasa.blogspot.com/2013/05/staffetta.html

2. Alessandra – https://fiorievecchiepezze.wordpress.com

3. Benedetta – http://www.comenasceunamamma.it

4. Licia – http://lamagiadellepietre.altervista.org

5. made in bottega – http://www.madeinbottega.com

6. mamma di ludovicahttp://www.mammadiludovica.com

7. Barbara – http://mammababysiracconta.blogspot.it/

8. Maria Chiara Martin – http://www.maryclaire-perlecose.blogspot.it/

9. Federicasole – http://lamiadolcebambina.blogspot.it/search/label/staffetta%20di%20blog%20in%20blog

10. Antonella – http://blogacavolo.blogspot.it/

11. Arianna – http://conlemaninelsacher.blogspot.it/

12. simona elle http://www.simonaelle.com/search/label/Staffetta%20tra%20blog

13. Cristina – http://udinelamiacittaenonnapina.blogspot.it/search/label/Staffetta%20di%20blog%20in%20blog

14. Graziella – http://eyesmadlyopen.blogspot.com/

15. Marzia- www.quellocheunadonnadice.blogspot.it

16. Il caffè delle mamme – http://www.ilcaffedellemamme.it

17. Accidentaccio – http://accidentaccio.blogspot.com

18.Sara Milan Fiorenza http://www.nuvolositavariabile.com/

19. Le gioie di Moira http://legioiedimoira.blogspot.it/search/label/Staffetta%20Di%20Blog%20in%20Blog

20. Liz – http://ilblogdiliz.blogspot.it/

21) Micaela le M Cronache – http://lemcronache.blogspot.it/search/label/Staffetta

22) Federica MammaMoglieDonna – http://mammamogliedonna.blogspot.it/search/label/Staffetta%20di%20blog%20in%20blog

23) Learning is experience http://laproffa.blogspot.it/search/label/di%20blog%20in%20blog

24) Norma – http://voglioilmondoacolori.blogspot.it/

25) Beat – www.mammaorechefaccio.com

26) Antonietta Nido in famiglia gnometti&fantasia http://www.gnomettiefantasia.blogspot.it/

27) Cristina – http://lastranagiungla.blogspot.it/

28) Il Pampano: http://ilpampano-designbimbi.blogspot.it/search/label/di%20blog%20in%20blog

29) Stellegemelle(Sara) – http://www.stellegemelle.com/search/label/di%20blog%20in%20blog

30) http://unaltracosabella.blogspot.it/ Elisa Tinella

31) Patrizia http://pattibum.wordpress.com

32. Verdearighe http://verdearighe.blogspot.it/search/label/di%20blog%20in%20blog

33) Home-trotter: http://hometrotter.it

34) dispariepari : http://www.dispariepari.it/category/social/

35) Vivere a piedi nudi: http://vivereapiedinudi.blogspot.it/search/label/di%20blog%20in%20blog

36) Passe-partout : http://partoutml.blogspot.it/search?q=staffetta+di+blog+in+blog&max-results=20&by-date=true

37) casadimamma http://casadimamma.blogspot.it/

38) Mammamari http://mammamari.it/

due astucci per il kindle ed un portacellulare all’uncinetto

Ho scoperto da poco il lettore di e-book, che trovo un’interessante alternativa al libro di carta. Certo per me non lo sostituirà, ma può in parte evitarmi di sovraccaricare le librerie, dove non entra più nulla.

Quindi una volta ricevuto il kindle in regalo bisogna provvedere alla sua custodia. Così, dopo aver cercato su internet e chiesto consiglio al mio gruppo di uncinetto su Facebook ho prodotto questo.

custodia kindle 003

Ho lavorato una piastella e giri di maglia bassa sul davanti. Il retro e la pattina sono in tre colori, a m. bassa e m. bassa allungata, cioè ogni due maglie ne ho fatta una puntando l’uncinetto due giri sotto. L’interno ha una fodera di cotone ed ho fatto due catenelle per le asole dei bottoni.

Una volta realizzato il primo, con lo stesso filo mi sono dedicata al secondo astuccio, questa volta da regalare a Clara. Eccolo, spero le piaccia.

porta kindle clara 002 - Copia

Questa volta ho lavorato un lungo rettangolo a maglia bassa in rilievo (si lavora puntando l’uncinetto solo sul filo posteriore). La pattina è a righe di tre colori. Il gufetto l’ho lavorato a parte e poi cucito sopra. Per farlo ho preso spunto dai tanti tutorials presenti in rete, che però poi ho adattati alle mie esigenze. L’effetto penne l’ho ottenuto sempre con la maglia bassa allungata. Gli occhi sono ottenuti lavorando un cerchio con cotone più sottile. Le pupille ed il becco li ho ricamati sopra.

Mi avanzava ancora cotone ed allora, visto che Valeria si è persa il suo portacellulare, ne ho improvvisato uno nuovo, anche questo a maglia bassa in rilevo. La chiusura è un’asola di catenella ed un bottone.

 porta cellulare 003

 

cosa fare con gli avanzi di filo

Avanzano sempre gomitoletti di filo di cotone, a volte poche gugliate, che sono belli e colorati ed allora bisogna trovare qualcosa di carino per utilizzarli, per esempio questi animaletti calamita da attaccare sullo sportello del frigo.

calamite 001 (2)

pesciolino magnetico 004

Oppure le classiche presine. Le spiegazioni sono qui e qui.

presineuncinetto 002

presine silvia

E perchè no prove varie di orecchini. Alcune spiegazioni sono qui.

orecchini rossi e viola a disco

orecchini2 002

Si possono inventare collane.

collana verde e rossa 002

Ho provato anche a riprodurre animaletti marini da applicare sulla bustina estiva.

pochette animaletti

E per finire il mio ultimo braccialetto marino.

braccialetto pesce 002

un braccialetto all’uncinetto

braccialetto 016

Questo è il braccialetto che ho fatto recentemente per mia figlia. E’ molto semplice e si può fare in mezzo pomeriggio. Occorre solo un poco di filo di cotone, io ho usato il cotone n.8 e l’uncinetto n.1,5.

E’ lavorato tutto a m.bassa; ho iniziato il primo anello avvolgendo del cotone 10 volte intorno all’indice, poi ho tagliato il filo;  quindi ho lavorato le m. basse intorno a questo anello. Questo serve a dare agli anelli un po’ di consistenza, ma non eccessiva rigidità.

Ho unito un anello all’altro con una catenella; poiché quando si termina di rivestire il secondo anello e poi quelli successivi ci si trova dalla parte sbagliata, ho fatto un mezzo giro a mezza m.bassa per arrivare alla posizione giusta e poter attaccare l’anello successivo. Alla fine ho cucito il bottone da un lato e fatto un’asola dall’altro, rivestendo a m.bassa una catenella della lunghezza adatta al bottone.

uno scialle all’uncinetto

scialle uncinetto

Questo scialle di lana è stato lavorato all’uncinetto da mia nonna tanti anni fa. Come tante altre cose fatte da lei l’ho conservato ed ora ho cercato di ricostruirne le spiegazioni. E’ composto da 30 esagoni, lavorati con la lana ed un uncinetto n°3.

esagono uncinetto

Spiegazioni di un esagono

Avviare una catenella di 6 m. e chiuderla in cerchio con una mezza m. bassa.

1° giro: 12 m.b. nell’anello.

2° giro: * 1 m.bassa, 6 cat., saltare 1 m*. Ripetere da * a * 6 volte in tutto e terminare con una mezza m. bassa nella prima m. bassa.

3° giro: 3 mezze m.b. *1 m.b. nell’arco, 4 cat.*. Ripetere da * a * 6 volte. Terminare con una mezza m.b. nella prima m.b.

4° giro: * 5 cat., 1 m.b. nel’arco,, 1 m.b. nella m.b. seguente*. Ripetere da * a * 6 volte.

5° giro: * 6 cat., 1 m.b. nell’arco, 1 m.b. in ciascuna delle m.b. seguenti*. Ripetere da * a * 6 volte.

6° giro: *4 cat., 2 m.b. nell’arco seguente, 1 m.b.in ciascuna delle 3 m.b. seguenti*. Ripetere da * a * 6 volte.

Continuare in questo modo facendo una m.b. in più ad ogni giro. Dal 10° giro eseguire 5 cat. per arco invece di 4.

Smettere il lavoro al 16° giro. Eseguire 30 esagoni uguali.

Cucire gli esagoni fra loro lungo uno dei lati fino ad ottenere uno scialle arrotondato: la prima fila è di 7 esagoni, la seconda di 9, la terza di 7 e l’ultima di 7.

Eseguire dei giri di archetti intorno allo scialle: *1 m.b., 2 cat, 1 mezza m.b. sulla m.b. (si ottiene un pippiolino), 5 cat., saltare 2 m.*. Ripetere da * a *. Il bordo dello scialle che va intorno al collo (la prima fila di 7 esagoni), ha 2 giri di archetti, il bordo che scende invece ne ha 6. A quest’ultima  vanno poi fissate le frange, una per ogni archetto.

Frange: prendere 4 fili della lunghezza di 50 cm, piegarli in due, passare l’uncinetto nell’arco, poi attraverso l’asola ottenuta dai fili piegati, tirare quest’asola attraverso l’arco e, senza togliere l’uncinetto, far passare attraverso quest’asola l’altra estremità dei fili. Tirarli per stringerli.

un porta computer di fettuccia

Approfittando delle belle idee del blog di Doria, “Un’idea nelle mani“, ho realizzato questo porta computer per mia figlia. Ho copiato anche il colore (il rosso è così allegro!), ma ho modificato alcune cose per adattarlo alle esigenze di Valeria che viaggia con i mezzi pubblici di Roma:  ho aggiunto un manico lungo da potersi mettere a tracolla ed una fodera con chiusura lampo. La fodera l’ho cucita anche all’interno del manico per evitare che questo essendo elastico si allunghi troppo.

portacomputer2 004

Ho lavorato un rettangolo a maglia bassa di 35 cm di larghezza e di 50 cm di altezza. Il rettangolo l’ho piegato in due nel senso del lato più lungo, ottenendo un doppio rettangolo di 35 cm di larghezza e 25 di altezza.

Per il manico ho realizzato una catenella di 130 cm, lavorando poi 2 giri, sempre a m. bassa; ho ottenuto così una lunga striscia che poi ho cucito anche sui lati della borsa, formando così uno spessore laterale.

Infine ho cucito la fodera con la chiusura lampo ed una striscia di fodera anche nella parte inferiore del manico.

portacomputer

Ecco il lavoro finito e grazie Doria!

Voci precedenti più vecchie

Favole per bambini

Brevi storie della buonanotte da leggere ai bambini per sognare

fiorievecchiepezze

piante, animali e riutilizzo per lasciare una impronta piccola nell'ambiente

El Itagnol

Ultime notizie dalla Spagna e dall'Italia

Lipstick On Coffee Cup

L'entusiasmo non é leggerezza. "L'entusiasmo è per la vita ció che la fame é per il cibo".

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

Non Solo Campagna - Il blog di Elena

Il mio mondo, i miei libri, le mie storie

LA MASSAIA CONTEMPORANEA cuoca a domicilio

nel piccolo può fare grandi cose

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

Favole per bambini

Brevi storie della buonanotte da leggere ai bambini per sognare

fiorievecchiepezze

piante, animali e riutilizzo per lasciare una impronta piccola nell'ambiente

El Itagnol

Ultime notizie dalla Spagna e dall'Italia

Lipstick On Coffee Cup

L'entusiasmo non é leggerezza. "L'entusiasmo è per la vita ció che la fame é per il cibo".

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

Non Solo Campagna - Il blog di Elena

Il mio mondo, i miei libri, le mie storie

LA MASSAIA CONTEMPORANEA cuoca a domicilio

nel piccolo può fare grandi cose

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

ciboefilosofia

"Fa del cibo nello stesso tempo qualcosa di normale e di straordinario, di quotidiano e di eccezionale, di semplice e di speciale".

semplicemente homemade

Your Home Decor Gifts - cucito creativo,scrapbooking,bomboniere

Noi Facciamo Tutto In Casa

Ricette di casa nostra, tradizionali e innovative

gioiellidiale

gioielli(e non solo) in ceramica raku,creazioni in maglia e uncinetto e dolcini naturali!

In viaggio con Valentina

Tra vent'anni non sarete delusi dalle cose che avete fatto ma da quelle che non avete fatto. Allora levate l'ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele. Esplorate. Sognate. Scoprite (Mark Twain)

Dolce & Salato Senza Glutine

La mia cucina è la mia passione... cucinare mi rilassa e adoro cucinare per me, ma soprattutto per la mia famiglia..

londarmonica

studio e ricerca: voce parlata - voce cantata - pratica strumentale