rosso Natale

Rosso simbolo di vita, di festa e di allegria. Un piccolo regalo fatto a mano rigorosamente rosso per le persone a cui vogliamo bene!

Cliccando su alcune foto è possibile accedere alle spiegazioni.

Rossa è la pochette di fettuccia adatta alle feste natalizie! Si fa in pochissimo tempo.

Con la stessa fettuccia si può realizzare un portacomputer a crochet.

Anche questo portacomputer l’ho lavorato con la fettuccia, ma più sottile dell’altra e ai ferri.

Rosso è anche il bracciale-polsino

e quello con le medagliette fatto con una semplice catenella

o gli orecchini.

Il salvagocce per la bottiglia del vino si fa in un attimo,

come il sacchetto con il cuoricino rosso ricamato che si può riempire di lavanda.

I peperoncini augurali si possono ricamare su un asciugapiatti o un sacchetto con gli aromi di cucina.

Anche la coccinella è di buon augurio!

Rossi sono anche i bracciali per le tende a crochet,

la retina per la spesa,

le decorazioni per i pacchetti,

il gatto applicato sull’astuccio di tela jeans.

Con la tela jeans e le retine delle arance si può realizzare un portaorecchini da appendere molto ricicloso!

 

 

un cappello multicolore

In autunno si possono riprendere in mano i lavori con la lana e pensare all’inverno.

Questo è un cappello semplice e rapido da fare all’uncinetto, caratterizzato dalla lana sfumata multicolore.

Occorrono 100 g di lana sfumata e un uncinetto n. 3,5.

Si lavora per primo il bordo, per renderlo elastico l’ho lavorato a maglia alta in costa (chiamata anche a rilievo posteriore): è ottenuta puntando l’uncinetto solo sul filo posteriore di ogni maglia del giro precedente.

Si avviano 11 catenelle e si lavorano 9 m. alte iniziando dalla terza catenella. Si continua a m. alta in coste per 53 m. Conviene misurare la lunghezza della striscia ottenuta che deve essere uguale alla circonferenza della testa.

Si uniscono con mezze m. basse i due lati corti della striscia e si continua a lavorare a m. bassa sul suo lato lungo riprendendo le maglie. Nel mio caso ho ripreso 90 maglie.

Si continua a lavorare a m. bassa senza chiudere ogni giro, ma procedendo a spirale per 14 cm complessivi (compreso il bordo).

Iniziare a diminuire 4 m. per giro per 10 giri, poi diminuire 8 m. per giro fino a chiudere.

 

 

il vestitino con lo sprone a filet

Forse l’estate sta arrivando! Intanto possiamo confezionare questo vestitino con lo sprone all’uncinetto filet. Per una taglia di 18 mesi occorrono 25 g di filo di cotone, un uncinetto n. 3, poca cotonina colorata, 2 bottoni.

Lo sprone si lavora in un unico pezzo. Avviare 155 catenelle e lavorare:

1a riga: 153 m. alte (50 cm).

2a riga: 10 m. alte, iniziare il motivo a filet: * 1 catenella, saltare 1 maglia, 11 m. alte. Ripetere da * per 12 volte in tutto, terminare con 10 m. alte.

3a-6a riga: continuare a filet secondo lo schema, per ogni crocetta del disegno, che corrisponde a un foro nel lavoro fare 1 cat e saltare 1 maglia.

7a riga: a m. alta.

8a riga: iniziare il motivo ad archetti: *3 cat., saltare 1 m, 1 mezza m. bassa, ripetere da * per 18 m (9 archetti) poi iniziare la bretellina: 6 m. alte, girare il lavoro e continuare a righe avanti e indietro a m. alta per 25 righe (16 cm), poi fissare la bretellina con 1 mezza m. bassa dopo 29 maglie.

Continuare ad archetti per 35 m. poi fare alla stessa maniera la seconda bretellina, fissarla dopo 29 m. e finire il giro con archetti.

Senza tagliare il filo continuare lungo il margine di abbottonatura facendo una prima asola: 6 catenelle, saltare la prima m. alta, 1 mezza m. bassa. Continuare ad archetti facendo una seconda asola alla fine del margine di abbottonatura.

Cucire la cotonina allo sprone, cucire l’orlo, attaccare i bottoni.

 

 

 

cappellino di cotone a crochet

La bella stagione si avvicina, è ora di lavorare il cotone per fare cappellini, golfini, scarpette, mutandine per il piccolo di casa.

Il cappellino dello scorso anno è diventato piccolo in fretta, ecco allora un nuovo modello, questa volta con uno sgargiante papavero.

Per farlo ho seguito il tutorial di i gomitoli di Camilla, che spiega in maniera chiara e semplice. Ho solo fatto un giro in più di aumenti per adattarlo ad una taglia di 18 mesi.

Ho lavorato anche due laccetti a m.bassa lunghi 25 cm.

Poi ho aggiunto un papavero lavorato così:

fare un cerchio magico con il colore verde e all’interno lavorare:

1° giro: 5 m. basse.

2° giro: 2 m. basse in ogni m. del giro precedente.

3° giro: *1 m.b. 2 m.b nella m. seguente, ripetere da * fino alla fine del giro.

4° giro: con il colore rosso lavorare *5 m.a nella prima m. del giro precedente, 3 m.a. Ripetere da * fino alla fine del giro.

5° giro: 2 m.a. *5 m.a. sulla m.centrale del primo gruppo di 5 del giro precedente, 7 m.a. Ripetere da * fino alla fine del giro.

6° giro: 2 m.a. *5 m.a sulla m. centrale del primo gruppo di 5 del giro precedente, 9 m.a. Ripetere da *.

Tagliare il filo e affrancare con una mezza m.b.

Cucire il fiore sul cappellino.

una stellina a crochet

Manca poco più di un mese  a Natale, per chi vuole fare con le proprie mani regali e decorazioni non è troppo presto per cominciare!

Questa è una stellina allegra e cicciotta come la bimba a cui è destinata, per lei questo sarà il primo Natale! L’albero sarà una grande attrazione, ma proibita, così pieno come è di oggetti fragili e insicuri. Questa stellina invece la potrà prendere dall’albero e mettere in bocca senza problemi.

Ho utilizzato pochi grammi di cotone bianco, qualche gugliata di rosso, un uncinetto n. 3 e poca imbottitura.

Ho iniziato con un cerchio magico in cui ho fatto:

1° giro: 5 m. basse, tirare il filo in modo che si chiudano a cerchio e fare il

2° giro: 2 m.b. su ogni m. del giro precedente (10 m. b.)

3° giro: come il 2° giro (20 m.b.)

4° giro: 1 m. bassa, 2 m. basse nella m. seguente (30 m.b.)

5° giro: 2 m. b., 1 aumento nella m. seguente (40 m.)

Si iniziano le punte: 8 m.b., girare il lavoro *non lavorare la prima m., 7 m.b., girare il lavoro e ripetere da *, si diminuisce così 1 m. a ogni giro fino a rimanere con 1 m.

Con m. bassissime arrivare al cerchio e lavorare la 2a punta, iniziando dalle 8 m.b.

Fare alla stessa maniera le altre 3 punte. Sull’ultima lavorare una catenella di 12 m. chiusa con mezza m. bassa per appenderla.

Lavorare una seconda stellina uguale, poi unirle cucendo i bordi fra loro con l’ago. Dopo aver chiuso 4 punte inserire l’imbottitura distribuendola bene, quindi chiudere anche l’ultima.

Fiocchetto: con il filo rosso fare una catenella di 10 m., lavorare a m. bassa partendo dalla 3a cat. Sull’ultima m. lavorare 3 m. b.

Girare il lavoro e sulla parte inferiore della catenella lavorare a m. bassa fino alla fine della riga. Affrancare, poi con il filo girare più volte intorno all’ovale e stringere.

Ricamare occhi e bocca. Applicare il fiocchetto.

40 lavoretti estivi a crochet colorati, facili e veloci, seconda parte

Continua la serie dei miei lavoretti estivi con spiegazioni:

le applicazioni

i sottobicchieri

gli orecchini

orecchini2 002

il bracciale è una semplice catenella, prima diiniziare a lavorare con un filo di lino e canapa, ho inserito le perline e le medagliette.

il portasapone

gli astucci per penne o occhiali

i bordi a filet

il copritazza colorato

le presine

la sciarpa estiva

le borse di cotone o di fettuccia

 

 

vestitino estivo a crochet

Un vestitino di cotone per la bella stagione dedicato a una piccolissima principessa.

È tutto lavorato a maglia alta, occorrono 200 g di cotone del colore principale, poco cotone in colori contrastanti e un uncinetto n.2,5. Il mio vestitino è per una bimba di 6 mesi.

Dietro: Avviare 102 catenelle e lavorare 100 maglie alte. Continuare a m. alta in righe avanti e indietro. Al 6° giro distribuire una diminuzione ad ogni lato, poi fare ogni 3 giri ancora una diminuzione per ogni lato altre 7 volte.

A 20 cm di altezza totale continuare su una metà del lavoro continuando a fare le diminuzioni che ancora rimangono da fare sul lato esterno.

A 27 cm di altezza totale 〈35 giri〉 per gli scalfi diminuire 3 m dal lato esterno, poi 3 volte 2 maglie  e 1 volta 1 maglia.

Lavorare ancora un giro a m. alta distribuendo 12 diminuzioni. Tagliare il filo e sffrancare, lavorare la seconda metà in senso inverso.

Davanti: avviare lo stesso numero di maglie del dietro e fare lo stesso lavoro, ma senza la separazione. Lavorare l’ultimo giro distribuendo 21 diminuzioni.

Sprone: collegare fra loro davanti e dietro con una catenella di 31 maglie (13 cm) per parte. Lavorare 3 giri a m. alta distribuendo sul 3° giro 20 diminuzioni.

4° giro: 3 catenelle, * saltare 1 m., 1 m. alta, 1 cat. Ripetere da * fino alla fine del giro.

5° e 6° giro a m. alta.

7° giro: a m. alta distribuendo 25 diminuzioni.

8° giro:  2 catenelle, * 4 cat, saltare 2 m., 1 m. bassa. Ripetere da *.

9° giro: 4 catenelle, * 1 m. bassa nell’arco di catenelle, 3 catenelle, ripetere da *.

10° giro: come il 9°.

11° giro: in ogni arco di catenelle del giro precedente fare 1 volta 2 maglie alte e 1 volta 3 maglie alte.

12° giro: tutto a maglia alta.

13° giro: a m.Alta distribuendo 20 diminuzioni.

14° giro: 4 cat., * saltare 1 m., 1 m. alta, 1 cat. Ripetere da * fino alla fine del giro. Tagliare il filo e affrancare.

Confezione: fare le cuciture dei lati. Lungo l’apertura del dietro, cominciando dal lato sinistro fare 3 giri a m. bassa. Poi dall’altro lato dell’apertura fare un 1° giro a m. bassa, 2° giro sempre a m. bassa distribuendo 5 asole di due maglie.

Lungo gli scalfi, sull’orlo inferiore del vestitino e lungo l’apertura del dietro solo dalla parte delle asole fare un giro di archetti: 3 cat,, saltare 1 m, 1 m. bassa.

Cucire i bottoni e le applicazioni. La spiegazione dei miei gufetti è in questo post.

animaletti amigurumi

Mi sono divertita a farli, sono colorati e allegri e si fanno in poco tempo. Non ho seguito istruzioni, ma ho cercato di realizzarlii secondo modelli che ho trovato sul web, improvvisando e disfando spesso.

Per la pecorella scrivo la mia spiegazione.

Ho utilizzato poco filo di cotone color avorio ed un uncinetto n. 2,5.

Fare un cerchio magico e all’interno lavorare 6 maglie basse. Continuare a lavorare a spirale.

2° giro: 2 m. basse in ogni maglia del giro precedente (12 m.b)

3° giro: 1 m. b., 2 m.basse nella m. successiva. (18 m.b)

4°-6° giro: a m.b. senza aumenti.

7° giro: 1 m.b., proseguire con il punto a bolle (5 m.alte nella stessa m. chiuse insieme: ritirare il filo solo dai primi 2 occhielli di ogni m, lasciando gli altri sull’uncinetto, ritirare il filo contemporaneamente da tutti gli occhielli rimasti). In questo giro distribuire 4 aumenti.

8°-15° giro come il 7°, ma senza aumenti.

16° giro: continuare con il punto a bolle distribuiendo 2 diminuzioni lungo il giro.

17° giro: come il 16°.

18* giro e successivi: 1 diminuzione ogni 2 m. fino a che restano solo 3 m. Chiuderle insieme, poi per la coda fare nella stessa maglia 4 m. alte chiuse insieme. Tagliare il filo e affrancare.

Zampe: fare un cerchio magico e lavoravi dentro 6 m. basse. Continuare a m. bassa a spirale senza aumenti per 7 giri. Chiudere con una mezza m. bassa, tagliare il filo ed affrancare. Fare altre 3 zampe come questa.

Orecchie (x 2): montare 5 catenelle e lavorare a m. bassa per 2 righe. Chiudere con una mezza m. bassa, tagliare il filo ed affrancare.

Cucire le zampe e le orecchie, ricamare occhi e bocca con cotone da ricamo.

 

coprifasce a crochet

Un piccolissimo coprifasce a crochet per una bimba che nascerà quest’inverno. Molto semplice e da fare in poco tempo, l’ho lavorato tutto a maglia bassa.

Occorrono 100 g di lana merinos per neonato e un uncinetto n. 3,5.

Corpino: si lavora in un unico pezzo: avviare 88 catenelle e lavorare a maglia bassa per 37 giri (14 cm).

Lavorare le prime 24 maglie e lavorare solo su queste avanti e indietro per altri 19 giri (7 cm) per fare un mezzo dietro.

Per lo scollo lavorare solo solo 13 maglie dal lato opposto all’apertura delle maniche. Tagliare il filo e affrancare.

Riprendere il lavoro e lavorare 40 maglie per il davanti lavorando avanti e indietro per 12 giri, poi per lo scollo lavorare solo le prime 16 maglie, tornare indietro e fare un altro giro facendo all’inizio una diminuzione. Fare in tutto 8 giri avanti e indietro facendo ogni 2 giri una diminuzione dal lato interno. Rimangono 13 maglie. Tagliare il filo e affrancare.

Riprendere il lavoro sull’altro lato rispetto allo scollo facendo lo stesso lavoro della prima metà e lasciando le 8 maglie centrali non lavorate.

Alla fine di questa seconda parte del davanti riprendere il mezzo dietro incompleto e fare lo stesso lavoro che per il primo mezzo dietro.

Maniche: avviare una catenella di 7 maglie per il polsino e lavorare un primo giro a m. bassa (6 maglie). Continuare a m. bassa in rilievo posteriore (si punta l’uncinetto solo nel filo posteriore della maglia precedente) per 30 giri (13 cm). Girare il lavoro e continuare a lavorare sul lato lungo del rettangolo ottenuto riprendendo 30 maglie e continuando a lavorare a m. bassa avanti e indietro. Dopo 5 giri fare 1 aumento all’inizio del giro per 2 volte. Ripetere i 2 aumenti dopo altri 5 giri.

Lavorare sempre a m. bassa per 12 cm totali (28 giri a m. bassa). Tagliare il filo e affrancare.

Cinturina: fare una catenella di 7 m. e lavorare a m. bassa per 15 cm, fare 1 diminuzione per parte per 2 volte, poi per fare il laccetto continuare senza rompere il filo facendo una catenella di 17 cm, su questa catenella lavorare un giro a maglia bassissima. Rompere il filo e affrancare.

Fare una seconda cinturina più corta, di 9 cm, anche questa con un laccetto uguale al primo.

Cucire le due cinturine all’altezza della vita, la più lunga al margine del mezzo dietro, la seconda al fianco.

Fare i due laccetti per la chiusura del collo con 2 catenelle di 15 cm su ciascuna delle quali si lavora a mezza m. bassa. Cucire i 2 laccetti alle estremità del collo.

Rifiniture: cucire le spalle, cucire le maniche e poi unirle al corpetto. Fare un giro a punto gambero con una lana di un colore contrastante intorno allo scollo. Cucire delle applicazioni di lana, nel mio caso ho fatto un fiorellino e una farfallina.

 

 

porta occhiali a crochet

Il mio ultimo lavoro, da fare in poco tempo con pochi avanzi di filo di cotone colorato e un uncinetto n. 3,5.

Sono partita da una catenella di 15 maglie ed ho lavorato a m. bassa tutta la prima riga, facendo un aumento sull’ultima catenella (lavorare 2 maglie nella stessa catenella).

Girare il lavoro e continuare a m. bassa nella parte inferiore della catenella, facendo un altro aumento sulla prima maglia. Alla fine della riga fare due aumenti e continuare a lavorare sull’altro lato in modo che si formi un ovale. Alle due estremità arrotondate distribuire 3 aumenti per altri 2 giri fino ad ottenere un ovale di 8 cm di larghezza.

Continuare a lavorare a m. bassa senza più aumenti alternando i colori e facendo un giro a m. bassa in rilievo (ottenuta prendendo solo il filo posteriore di ogni maglia del giro precedente) quando si cambia di colore.

Lavorare a righe colorate per 16 cm, quindi formare la pattina di chiusura lavorando solo per metà del giro, poi tornare indietro e continuare a m. bassa in righe avanti e indietro facendo 2 diminuzioni ad ogni riga: 1 all’inizio e una alla fine.

Quando rimangono 3 maglie formare un’asola con 8 catenelle e fissarla con 1 mezza maglia bassa all’ultima maglia. Rompere il filo e affrancare.

Cucire un bottone in corrispondenza dell’asola; cucire all’interno una fodera di stoffa di un colore intonato.

Questo non è l’unico porta occhiali che ho fatto nel tempo, in un post precedente si possono trovare le spiegazioni per questo.

astuccio per occhiali

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Voci precedenti più vecchie

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

Non Solo Campagna - Il blog di Elena

Immagini, pensieri e racconti

La Massaia Contemporanea

Quando un'attrice in tempo di crisi recita il ruolo della casalinga

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

ciboefilosofia

"Fa del cibo nello stesso tempo qualcosa di normale e di straordinario, di quotidiano e di eccezionale, di semplice e di speciale".

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

Non Solo Campagna - Il blog di Elena

Immagini, pensieri e racconti

La Massaia Contemporanea

Quando un'attrice in tempo di crisi recita il ruolo della casalinga

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

ciboefilosofia

"Fa del cibo nello stesso tempo qualcosa di normale e di straordinario, di quotidiano e di eccezionale, di semplice e di speciale".

semplicemente homemade

Your Home Decor Gifts

NOI FACCIAMO TUTTO IN CASA

Ricetta di una volta...in chiave moderna

gioiellidiale

gioielli(e non solo) in ceramica raku,creazioni in maglia e uncinetto e dolcini naturali!

Tetide

Giornalismo geologico

In viaggio con Valentina

Tra vent'anni non sarete delusi dalle cose che avete fatto ma da quelle che non avete fatto. Allora levate l'ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele. Esplorate. Sognate. Scoprite (Mark Twain)

Dolce & Salato Senza Glutine

La mia cucina è la mia passione... cucinare mi rilassa e adoro cucinare per me, ma soprattutto per la mia famiglia..

londarmonica

studio e ricerca: voce parlata - voce cantata - pratica strumentale