tante stelle per Natale

Per Natale tante stelle e stelline, lavorate a crochet o ricamate, bianche o rosse e argentate, semplici o imbottite, da fare in pochissimo tempo per appenderle all’albero o per decorare un pacchetto.

La prima l’ho fatto di lana bianca con un filo argentato. La mia spiegazione si può trovare qui.

stellina

In alternativa si può fare con cotone rosso rifinita con filo argentato.

stella di natale 003 - Copia

A punto a croce su tela Aida si fanno decorazioni in pochissimo tempo.

Stella di Natale a punto croce

 

decorazioni natale 008

L’ultima è la più recente, una stellina per la mia stellina!

La spiegazione è qui.

Annunci

sacchetti ricamati

Tanti sacchetti ricamati su tela grezza colorata, lino grezzo o tela Aida. Possono contenere un piccolo dono, dolcetti, lavanda o altre erbe profumate.

Possono servire anche come portaocchiali o portasmartphone.

Li ho ricamati a punto a croce, punto erba, punto catenella o punto pieno per fare un regalo affettuoso.

il sacchetto con le meline

Un sacchetto da utilizzare in mille modi reso fresco e simpatico dalla stoffa a meline verdi utilizzata per confezionarlo. Servono due rettangoli uguali di stoffa di cotone della grandezza voluta e un cordoncino di 1,5-2 m di lunghezza.

È molto semplice da fare, si sovrappongono i due rettangoli diritto contro diritto e si cuciono insieme su tre lati. Le cuciture dei due fianchi del sacchetto non arrivano fino alla fine del margine superiore ma si arrestano a circa 4 cm, servono per formare la coulisse in cui passare il cordoncino.

A questo punto si ripiegano i due margini superiori lasciando lo spazio per far passare il cordoncino e si cuciono, facendo delle cuciture anche per rifinire le due aperture laterali attraverso le quali si inserisce il cordoncino, aiutandosi eventualmente con una spilla da balia per farlo passare attraverso le aperture. Il cordoncino è fatto passare due volte e poi i due estremi sono annodati insieme.

Completa il sacchetto (ma se ne può anche fare a meno) una taschina sul davanti. Io vi ho cucito un piccolo bruco colorato che ho ricamato sulla tela Aida. Non c’è mela senza bruco! Per lo meno quelle del mio albero sono così! 🙂

pipistrelli e pipistrellini

Si avvicina la festa di Halloween che io non amo molto perché si è diffusa da noi dall’America per scopi quasi esclusivamente commerciali, grazie alla voglia di festeggiare consumando che appartiene ai nostri tempi. I negozi e negozietti si riempiono di zucche stregate e fantasmi, teschi e mummie.

Io vorrei spezzare una lancia a favore dei pipistrelli, animali che hanno sempre suscitato ingiustamente ribrezzo e che sono accostati  ad altre immagini raccapriccianti.

Queste simpatiche ed utili bestiole nella realtà sono solo dei piccoli mammiferi volatori, le specie nostrane sono tutte insettivore, divoratrici di quantità enormi di insetti, che afferrano in volo. Si orientano emettendo ultrasuoni e valutando la distanza di un ostacolo dal tempo necessario per riceverne l’eco.

Le temperature si stanno abbassando e presto andranno in letargo in  grotte, interstizi degli alberi, ripari, aggrappandosi al sostegno a testa in giù.

Nei loro riguardi rimangono molte credenze risalenti alla notte dei tempi, la più diffusa è quella secondo la quale volando si impiglierebbero nei capelli delle donne.

Questa è una credenza assolutamente falsa, forse dovremmo cercare qualcosa di meno simbolico e più razionale su cui scaricare le nostre paure e lasciare in pace questi animaletti, già fortemente minacciati dalla diminuzione dei loro siti di riposo e svernamento e dagli antiparassitari.

Magari ce li possiamo rendere simpatici con un lavoretto fatto da noi a crochet. Le spiegazioni sono in questo post.

Oppure ricamando un pipistrellino bebè su un bavaglino o uno zainetto.

 

 

 

 

si va all’asilo!

Iniziano le scuole, per i piccolissimi sono i primi giorni di asilo, i primi contatti prolungati con i coetanei e con adulti estranei. Servono sacchette e bavaglini con il nome ricamato. Ecco i miei ricami.

I sacchetti per il cambio si possono comprare già pronti con l’inserto in tela Aida da ricamare, ma se si può cucire a macchina si risparmia un bel po’, basta uno scampolo di cotone colorato ed un cordino, tre cuciture ed il sacchetto è pronto. Si può poi decidere se eseguire il ricamo su un rettangolo di tela Aida o ricamare direttamente sul sacchetto.

Io l’ho fatto in entrambi i modi. Sulla tela Aida è più facile perché si vede meglio la trama, ma poi bisogna cucire la striscia sul sacchetto. Inoltre è più delicata e in genere dopo qualche lavaggio si sciupa e tende a sfilacciarsi.

Avendo cucito i sacchetti sulla cotonina a quadretti ho provato anche a ricamare direttamente il punto croce sul sacchetto.

I bavaglini e gli asciugamani in genere esistono in vendita a buon prezzo con l’inserto da ricamare.

 

bavaglini Viola3 004

 

Bestioline e colori rendono più allegri i primi giorni d’asilo!

ricamare per un neonato

Tre paperelle che sguazzano felici schizzando acqua, mi è sembrato un motivo appropriato da ricamare a punto a croce sul cappuccio di un accappatoio per neonato. Un lavoro facile e divertente che mi ha preso poco tempo e che mi ha dato soddisfazione! Per tanti bagnetti e giochi, chissà se amerà l’acqua come la madre?

Per il fasciatoio da viaggio invece due cagnolini della “Carica dei 101”, allegri e scatenati!

Salva

Salva

fra un mese è Natale!

È tempo di mettersi al lavoro per chi vuole regalare oggetti fatti con le proprie mani!  Cosa hanno di meglio rispetto ai regali comprati? Molte cose, provo ad elencarle:

  • sono economici, a volte anche a costo zero
  • è rilassante lavorare con le mani seduti comodamente in poltrona
  • dà soddisfazione vederli crescere e prendere forma
  • dà soddisfazione vederli finiti
  • si fanno in poco tempo
  • li può fare anche chi è alle prime armi
  • fanno piacere a chi li riceve perché hanno un valore aggiunto

Qui ho scelto alcuni dei miei regali fatti a mano degli anni passati utilizzando varie tecniche: uncinetto, cucito, cucina. Sono tutti da fare in poco tempo, alcuni in pochissimo. Cliccando su molte delle foto ci si può collegare alle mie spiegazioni per farli.

I cappelli e le sciarpe, magari anche coordinati sono sempre graditi indipendentemente dal sesso e dall’età. Grazie alla lana spessa si fanno in poco tempo.

 

 

 

 

 

 

 

Anche i guanti e gli scaldapolsi saranno ben graditi!

Per una ragazza andranno bene braccialetti, orecchini, collane.

Questo bracciale a maglia bassa e la collana che segue sono stati fatti con vecchie magliette ridotte in fettuccia.

La tartarughina portachiavi sarà gradita da bimbe, ragazze e donne di tutte le età,

così come il gufetto.

Gli astucci portaocchiali, portapenne e portatutto sono sempre utili.

Le presine sono sempre ben accette soprattutto se colorate e beneauguranti. Hanno anche l’indubbio vantaggio di essere confezionate con pochissimo filo e poco tempo. Queste sono solo alcune delle innumerevoli che ho fatto, le più natalizie.

 

Per la cucina va bene anche un cestino fatto anche questo con fettuccia ottenuta da magliette riciclate

 

o gli animaletti calamita da attaccare allo sportello del frigorifero.

Per chi come me ama ricamare gli asciugapiatti a punto a croce sono allegri e rapidi da fare.

Sempre ricamati sono i sacchetti in cui mettere aromi.

La rete per la spesa con il fiore è molto natalizia e molto pratica, si può portare sempre in borsetta.

 

Ancora a crochet i coloratissimi sottobicchieri.

Un cesto rivestito a crochet potrà essere riempito di biscotti casalinghi, marmellate, frutta secca o aromi. Io trito gli aromi del mio orto prima fatti seccare e ne faccio barattolini da regalare.

 

In alternativa si può riempire il cesto con prodotti per l’igiene della persona, sempre fatti in casa, burro di cacao, crema per le mani o saponette.

sapone 003

Ancora crochet per un copricuscino colorato

 

o per il caldo poncho che grazie alla lana pesante si fa in pochissimo tempo,

o per il copritazza colorato

 

o il salvagocce

 

Anche gli anelli per le tende possono essere fatti a crochet e possono essere personalizzati.

 

La borsa per il computer in fettuccia si fa in pochissimo tempo.

 

Un vasetto di marmellata fatta in casa è gradita a tutti, specie se è un po’ insolita come questa di mele e succo di melagrane.

I sacchetti di cotonina riempiti di fiori secchi di lavanda sono un regalo profumato.

Infine per decorare l’albero, la casa o i pacchetti con poco cotone rosso e qualche anello per le tende sono presto fatti questi cerchi rossi.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

asciugamani con rose a punto a croce

Un lavoro facile per l’estate da fare anche con il gran caldo: gli asciugamani con le rose ricamate a punto a croce nelle sfumature del rosa e del verde: la rosa aperta per l’asciugamano grande, il bocciolo per il piccolo.

Da fare in un pomeriggio e da destinare ad un regalo!

Salva

Salva

Salva

Salva

un leopardo a punto a croce

La mia ultima fatica: un leopardo a punto a croce per farne un quadretto da regalare a mia figlia per il suo compleanno.

L’idea era buona, mi era piaciuta quando ho visto la foto nel sito della DMC. Comprare il kit on-line è stata cosa di poco, poi quando dopo pochi giorni è arrivato lo schema con tutti i fili mi sono resa conto che era un impegno enorme: da un calcolo approssimato avrei dovuto fare circa 17 mila punti a croce utilizzando 32 colori diversi, alcuni in sfumature molto simili che la sera diventavano impercettibili.

Il lavoro è stato istruttivo e mi ha dato fiducia in me stessa: dopo un primo momento di smarrimento mi sono messa al lavoro.

Ci sono voluti quasi due mesi di lavoro, tutti i giorni per diverse ore al giorno: ogni minuto libero l’ho utilizzato per il punto a croce, me lo sognavo anche la notte. Ma l’ho portato avanti, non l’ho scaraventato giù dalla finestra.

Alla fine sono riuscita a portarlo a termine, ricavandone un riscontro positivo sulla mia pazienza e perseveranza, alla mia età ne ho bisogno!

leopardo

ricami tradizionali spagnoli

I ricami popolari  spagnoli sono molto vari e differenti da regione a regione, le tecniche e i motivi hanno radici nell’antichità e spesso sono carichi di simbolismo.

Spagna

Quelli della Sierra de Francia, una regione montuosa a 80 chilometri da Salamanca, di cui ho parlato qui,  sono tra i più originali e ricchi dell’intera Spagna. Ai piedi della Sierra, che oggi è parco naturale, passava la Via dell’Argento Romana, che collegava culture diverse.

Spagna

I motivi e gli elementi decorativi dell’artigianato non solo dei ricami, ma anche del legno, dell’argento, del cuoio e della pietra hanno origini che si perdono nella notte dei tempi: assire, egiziane, arabe, iberiche. Il risultato sono manufatti unici e tipici del territorio.

Spagna giugno 15 382

Alcuni motivi mi hanno ricordato quelli tradizioneli sardi, non per niente la Sardegna è stata sotto la dominazione aragonese e catalana per centinaia di anni.

 

Voci precedenti più vecchie

Non Solo Campagna - Il blog di Elena

Immagini, pensieri e racconti

La Massaia Contemporanea

Quando un'attrice in tempo di crisi recita il ruolo della casalinga

ioinviaggiodue

ci guadagno il colore del grano...

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

ciboefilosofia

"Fa del cibo nello stesso tempo qualcosa di normale e di straordinario, di quotidiano e di eccezionale, di semplice e di speciale".

Non Solo Campagna - Il blog di Elena

Immagini, pensieri e racconti

La Massaia Contemporanea

Quando un'attrice in tempo di crisi recita il ruolo della casalinga

ioinviaggiodue

ci guadagno il colore del grano...

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

ciboefilosofia

"Fa del cibo nello stesso tempo qualcosa di normale e di straordinario, di quotidiano e di eccezionale, di semplice e di speciale".

NOI FACCIAMO TUTTO IN CASA

Alla riscoperta dei gusti di una volta....

gioiellidiale

gioielli(e non solo) in ceramica raku,creazioni in maglia e uncinetto e dolcini naturali!

Tetide

Giornalismo geologico

Il giro del mondo attraverso i libri

"I libri sono come anime imprigionate finché qualcuno li prende dalla libreria e dona loro la libertà" S. Butler

In viaggio con Valentina

Tra vent'anni non sarete delusi dalle cose che avete fatto ma da quelle che non avete fatto. Allora levate l'ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele. Esplorate. Sognate. Scoprite (Mark Twain)

Dolce & Salato Senza Glutine

La mia cucina è la mia passione... cucinare mi rilassa e adoro cucinare per me, ma soprattutto per la mia famiglia..

londarmonica

studio e ricerca: voce parlata - voce cantata - pratica strumentale