il gufetto portacellulare

Gli astucci portacellulare si perdono facilmente, ne ho fatti diversi a crochet o con materiali di recupero come questa ranocchietta ricavata da un vecchio maglione.

Anche l’ultimo che ho fatto è ricavato da un vecchio maglione, questa volta è un gufetto e si fa in pochissimo tempo: semplice, rapido e economico!

portacellulare-gufo

Per farlo ho tagliato dal maglione un rettangolo della grandezza adatta al cellulare, il mio è largo 16 cm e alto 15 cm, l’ho piegato in due e ho cucito due dei lati con una gugliata di lana sottile, poi ho rifinito il terzo lato con la stessa lana.

Quindi ho incollato gli occhi con poca colla vinilica, cucito il bottone-becco e sempre con la lana sottile lavorato una piccola catenella per l’asola, ho cucito la catenella al bordo e il gufetto è pronto!

una nuova borsa da un vecchio maglione

I vecchi maglioni non finiscono mai, io ne ho una vera miniera! Ho già fatto altre borse, per esempio questa, ma alcuni è peccato buttarli, magari perché sono “cari ricordi”. Allora via con il riciclo!

Questo era un maglione di mio figlio che amava molto le sue righe, così ho usato il solito procedimento per infeltrirlo: l’ho messo in una vecchia federa e l’ho lavato in lavatrice a 60° non risparmiandogli neanche la centrifuga. Si è così trasformato in un maglioncino notevolmente ristretto di lana cotta che si può tagliare e cucire come un qualsiasi tessuto.

Ho tagliato via le maniche e poi ho tagliato il maglione all’altezza delle ascelle, ne ho ricavato un doppio rettangolo, le cuciture laterali sono rimaste quelle del maglione. La parte bassa con il bordo elastico blu è diventata la parte superiore della borsa su cui applicare la chiusura lampo.

Sul lato opposto, quello tagliato all’altezza delle ascelle, ho tagliato un tassello quadrato per parte per ricavare lo spessore della borsa e ho cucito i lembi a due a due.

borsa-da-maglione-a-righe-3-001

Dalle maniche ho ricavato due doppie strisce che unite insieme e cucite hanno formato il manico.

Alla borsa ho aggiunto una fodera e una chiusura lampo cucita fra la fodera e la lana cotta. La fodera ha anche una tasca chiusa con una striscia di velcro.

borsa-da-maglione

Cuori e cuoricini

Regalare un cuore è sempre un pensiero affettuoso, significa che quella persona conta per noi. Qui ci sono cuori e cuoricini fatti da me con tecniche diverse: a uncinetto, ricamati o ritagliati nella lana cotta. Cliccando su alcune foto ci si collega all’articolo in cui ne parlo.

Ecco quindi le presine,

presine rosse e bianche 001

i puntaspilli di lana cotta con applicazioni in pannolenci,

puntaspilli 002

puntaspilli celeste 001

il bordo all’uncinetto filet per un asciugamano

bordi filet

il cuore bicolore ricamato a punto a croce su tela Aida, può servire come applicazione, il mio decorerà un cuscinetto profumato per i cassetti.

cuore a punto a croce

Infine un piccolo cuore di cotone all’uncinetto, può servire come portachiavi o come sacchetto per la lavanda da mettere nell’armadio, nel mio caso l’ho imbottito di ovatta profumata.

cuore uncinetto

gatti per tutti i gusti

vega2 006

Questa è Sua Signoria la nostra gatta ventenne che è stata immortalata da centinaia di foto e da qualche “ritratto” ricamato o cucito.

Qui di seguito ci sono un po’ dei miei lavori “gattosi”. Per alcuni cliccando sulle foto si può accedere alle spiegazioni.

Ecco quindi il cuscino con l’inserto a punto a croce,

gatto puntocroce

le applicazioni in stoffa, lana cotta o a crochet su borse e sporte o sulla coperta patchwork

borsa lanacotta rosa2 004

sporta gatto uncinetto

borsa 012

borsagattopatch vale

 

IMG_0043 - Copia

e ancora sulla custodia per la macchina fotografica cucita utilizzando vecchi jeans e uno scampolo di tessuto rosso.

porta macchina foto Clara

La presina felina

presina gatto

L’astuccio per le penne

portapenne gatto2 001

Il mio quadro a punto a croce per celebrare i venti anni della nostra casa in campagna, in cui la gatta ha il suo posto d’onore.

pannello Alviano

Infine il mio tappetino con i gatti che lei ha gradito molto!

IMG-20151021-WA0000

tanti cuscini diversi

I cuscini non sono mai abbastanza e negli anni ne ho fatti a decine con tecniche diverse: ricamati, lavorati a crochet oppure ricavati da scampoli di stoffa, merletti, vecchie magliette e perfino vecchi collant. Qualcuno ama molto circondarsene confondendosi con i pelouches di mia figlia!

2.bestiame vario

Eccone quindi una serie in cui al primo posto ci sono quelli che ho fatto io a crochet, qui la spiegazione del primo.

cuscino crochet2 001

Qui quelle del secondo

lavori uncinetto 003

Questi invece li ho ricavati da vecchi merletti fatti da mia nonna e conservati per decenni.

rose filet3 003

 

IMG_0848

Qualche merletto l’ho acquistato ai mercatini dell’usato dove difficilmente so resistere alla tentazione di portarmi a casa un bel lavoro.

cuscino filet sedia 001

alviano agosto 12 008

 

IMG_0851

 

30giu 010 - Copia

Di questo ho disegnato lo schema qui.

Alcuni li ho ricamati a punto a croce:

.albero puntocroce

 

gatto puntocroce

Per altri ho utilizzato scampoli ed avanzi di stoffe colorate:

 

cuscino con capulana (3)

 

30giu 015

o vecchie magliette

cuscino bici 2

o i vecchi collant.

coprisedia con le calze (1)

La spiegazione per farlo l’ho scritta in questo post.

Questo invece l’ho ricamato a punto catenella con lana colorata su una spessa stoffa di lino grezzo

cuscino ricamato

Infine cuscini particolari, come quello ergonomico che mi consente di stare seduta comoda alla scrivania. Ho descritto qui il procedimento per farlo,

salsicciotto (2)

Ed i cuscinetti ripieni di noccioli di ciliegie da mettere sul termosifone in inverno ed avere un comodo scalda-mani, fatti con vecchi maglioni fatti infeltrire in lavatrice.

cuscinetti di noccioli di ciliegie

 

polsino portachiavi

Un nuovo lavoro in cui ho utilizzato vecchie maglie: un polsino portachiavi da utilizzare quando si va a correre o in qualunque occasione in cui non si possono o vogliono portare borse, borsette o marsupi.

polsino portachiavi 001

Ho tagliato le maniche di una maglietta di cotone a manica lunga per 18 cm misurati a partire dal polsino, ho scucito la parte centrale di uno dei due per circa 7 cm inserendo e cucendo una chiusura lampo (anche questa riciclata). Quindi ho cucito fra loro le estremità dei due polsini, ho messo al diritto il lavoro e fatto una seconda cucitura a circa mezzo cm dall’altra per creare una coulisse per far passare un elastico.

Infine sul diritto del lavoro ho fatto due cuciture per unire le altre due estremità del polsino.

Ho inserito infine gli elastici alle due estremità ed il polsino è pronto. Mia figlia mi dice che per correre è funzionale e più pratico del marsupio.

una sporta da vecchi calzoni

Mi serviva una borsa per la spesa leggera da portare sempre in borsetta, ma anche resistente, allora frugando fra le mie solite vecchie pezze ho trovato dei calzoni estivi che avevo portato tantissimo perchè le fantasie a fiorellini mi piacciono molto. Ormai erano troppo usati per per metterli ancora, ma in grado di essere trasformati in una sporta.

Quindi ho tagliato le due gambe e ne ho scucito una delle due cuciture ottenendo due lunghi rettangoli.

borsa stoffa a fiorellini 002

Ho quindi tagliato due strisce per i manici ed ho infine cucito di nuovo fra loro le due gambe per fare una sporta rettangolare, leggermente svasata in basso. Infine ho fissato i due manici.

sporta fiorellini 002

Ho infine ritagliato una delle due tasche posteriori con la stoffa dietro, l’ho orlata ottenendo una taschina per contenere la sporta.

sporta a fiorellini 002

Ed eccola qua, leggera e poco ingombrante da tenere sempre a portata di mano in borsetta.

riutilizzare vecchi merletti

In fondo ad un armadio ho ritrovato un vecchio lavoro all’uncinetto opera della mia infaticabile nonna. Ho deciso di utilizzarlo cucendolo sopra un cuscino per averlo sempre davanti agli occhi, è un bel motivo ed anche se originariamente doveva servire ad altro (penso fosse lo sprone di un vestito) il risultato mi piace.

rose filet3 003

Questo è il dettaglio del motivo a rose.

rose filet 002

È lavorato ad uncinetto filet e sembra un pizzo di Sangallo dell’inizio del novecento.

L’uncinetto filet si lavora alternando m.alte per il motivo pieno a m.alte e catenelle per i vuoti. Io ne ho parlato anche qui.

portaferri in velluto e crochet

Ho ritrovato un vecchio portaferri che fece mia nonna chissà quanti anni fa, ma mi pare ancora attuale.

borsa velluto nero2 001

La borsa è un lungo tubo con il fondo rotondo, ottenuto da uno scampolo di velluto nero. È foderata con una stoffa vivace e chiusa con un laccio. La tracolla consente di portarla più comodamente.

Sopra è stato cucito un inserto lavorato a filet con un cotone color avorio. Lo schema si può facilmente dedurre dalla foto, considerando che i quadretti vuoti sono dati da 1 m.alta, 1 cat., saltare 1 m., mentre i quadretti pieni sono 2 m.alte.

borsa velluto nero 003

come ravvivare un cappotto grigio

Volevo dare un po’ di colore ad un cappotto grigio, allora ho cucito sul risvolto delle maniche una fila di granny a crochet.

maniche cappotto2 003

Per ogni risvolto sono stati necessari sei quadrati lavorati secondo lo schema seguente.

Con l’uncinetto n.4 avviare un cerchio magico, all’interno lavorare:

1° giro: 3 cat. (al posto della prima m.alta), 2 m.alte, *2 cat, 3 m.a. Ripetere da * altre 2 volte.

2° giro: cambiare colore, con una mezza m.bassa arrivare fra le prime 2 cat e lavorare: 3 cat, 2 m.a., *2 cat, 3 m. alte sempre nelle catenelle. 1 cat 3 m.a. nelle seconde 2 cat. e ripetere da * fino alla fine del giro.

Cucire fra loro lungo uno dei lati 6 quadrati a formare una striscia, cucirla al risvolto con la stessa lana. Fare una seconda striscia uguale per l’altra manica.

 

 

Voci precedenti più vecchie

Facebook

Follow fiorievecchiepezze on WordPress.com
Cuore di Maglia

Mani di Mamma per Bimbi Piccini

ciboefilosofia

"Fa del cibo nello stesso tempo qualcosa di normale e di straordinario, di quotidiano e di eccezionale, di semplice e di speciale".

SempliceMente HomeMade

SempliceMente HomeMade

NOI FACCIAMO TUTTO IN CASA

Alla riscoperta dei gusti di una volta....

gioiellidiale

gioielli(e non solo) in ceramica raku,creazioni in maglia e uncinetto e dolcini naturali!

Tetide

Giornalismo geologico

Il giro del mondo attraverso i libri

"I libri sono come anime imprigionate finché qualcuno li prende dalla libreria e dona loro la libertà" S. Butler

Cuore di Maglia

Mani di Mamma per Bimbi Piccini

ciboefilosofia

"Fa del cibo nello stesso tempo qualcosa di normale e di straordinario, di quotidiano e di eccezionale, di semplice e di speciale".

SempliceMente HomeMade

SempliceMente HomeMade

NOI FACCIAMO TUTTO IN CASA

Alla riscoperta dei gusti di una volta....

gioiellidiale

gioielli(e non solo) in ceramica raku,creazioni in maglia e uncinetto e dolcini naturali!

Tetide

Giornalismo geologico

Il giro del mondo attraverso i libri

"I libri sono come anime imprigionate finché qualcuno li prende dalla libreria e dona loro la libertà" S. Butler

In viaggio con Valentina

Tra vent'anni non sarete delusi dalle cose che avete fatto ma da quelle che non avete fatto. Allora levate l'ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele. Esplorate. Sognate. Scoprite (Mark Twain)

Dolce & Salato Senza Glutine

La mia cucina è la mia passione... cucinare mi rilassa e adoro cucinare per me, ma soprattutto per la mia famiglia..

londarmonica

uno specchio sulle possibilità

sarde e finocchietto

le ricette di casa mia

Made by Kate

Kate Alinari, schemi ad uncinetto, amigurumi, gigantizzazioni, traduzioni e divertimento!

INGVterremoti

l'informazione sui terremoti

archeoricette

#archeofoodblog #archeoblog #artblog #varieblog

____________Mille Nuovi Orizzonti__________

Nasce dall'esigenza di dare qualche informazione utile sui mezzi di trasporto, ristoranti, guesthouse, luoghi e orari dei viaggi fatti.......lasciando la poesia alla fotografia

Pezze di storia

Storie e memorie di un pezzo di stoffa