piante spontanee medicinali

Un tempo le erbe spontanee erano le uniche medicine che la povera gente si poteva permettere e molte di loro erano realmente in grado di curare piccole patologie, raccolte e somministrate dalle donne che ne conoscevano i benefici.

Anche oggi possiamo alleviare con successo piccoli fastidi e malanni utilizzando le piante, l’accortezza è quella di raccogliere solo quelle di cui siamo sicuri e che crescano lontane da fonti di inquinamento e da escrementi animali. Per i malanni più gravi è meglio evitare il fai-da-te e i dosaggi artigianali e rivolgersi a un medico.

Le preparazioni casalinghe in genere prevedono l’uso della pianta fresca o essiccata per fare tisane che si preparano versando in una tazza di acqua bollente un cucchiaino di pianta essiccata (se è fresca un poco di più), come si fa per il tè, si copre poi il recipiente e si attendono dieci minuti prima di filtrare. Se gradito si può dolcificare con un cucchiaino di miele.

Si possono preparare tisane calmanti con i fiori della camomilla, le foglie e i fiori del biancospino, le infiorescenza femminili del luppolo, la melissa che oltre a conciliare il sonno calma anche i disturbi digestivi, molto efficace contro la nausea.

Biancospino

La malva è conosciuta fin dall’altichità per le sue proprietà antinfiammatorie e emollienti, si può bere la tisana di malva per contrastare le infiammazioni gengivali o applicare con garza sugli occhi affaticati e arrossati. Mangiata come verdura è utile contro la stitichezza.

malva

malva

Le varie specie di menta hanno tutte proprietà digestive e rinfrescanti. L’infuso è efficace contro la nausea e i dolori ventrali, se ne possono anche fare gargarismi per disinfettare bocca e gola. I lavaggi del viso con l’infuso combattono la pelle grassa.

fiori di menta

menta

Anche il finocchio è efficace contro la cattiva digestione e contro la nausea. L’infuso favorisce inoltre la secrezione lattea.

finocchio

Le proprietà curative della salvia erano ben conosciute fin dall’antichità. “Cur moriatur homo cuius salvia crescit in horto?” (Perchè dovrebbe morire l’uomo nel cui orto cresce la salvia?). Questo motto risale alla Scuola Medica Salernitana ed esprime bene quale era la considerazione degli antichi per questa pianta, del resto il suo stesso nome in latino significa sano. Infatti ha proprietà digestive, antisettiche, toniche, antispasmodiche.

salvia

salvia

Anche il rosmarino, onnipresente in cucina, è una pianta che può essere usata in infuso per curare disturbi da cattiva digestione e gli spasmi ventrali.

rosmarino

rosmarino

L’ortica si può usare in cucina per un buon risotto, una minestra o una frittata. Se ne può utilizzare l’infuso contro le affezioni dell’apparato intestinale e per depurare l’organismo. Si possono fare frizioni del cuoio capelluto con il liquido ottenuto facendo bollire qualche manciata di foglie in mezzo litro di acqua per combattere efficacemente la seborrea e la forfora.

ortica

ortica

L’infuso di alloro aiuta la digestione evitando le fermentazioni, i dolori di stomaco e le infiammazioni.

alloro

alloro

La lavanda è antisettica e antinfiammatoria, se ne può usare l’infuso per impacchi in caso di acne o l’oleolito per pulire la pelle. Per preparare l’oleolito si mettono 100 g di fiori in 250 ml di olio e si lasciano 2-3 mesi prima di filtrare.

lavanda

lavanda

L’achillea è antinfiammatoria, cicatrizzante, lenitiva. Se ne può utilizzare la tisana come digestivo o preparare un olio di achillea mettendo in olio di germe di mais o in olio di mandorle i fiori freschi (100 g in 250 ml). Dopo un mese l’olio ottenuto si può utilizzare per frizioni contro gli arrossamenti e le irritazioni della pelle.

Le calendole contengono un olio essenziale, acido salicilico, mucillagine che danno proprietà depurative, antinfiammatorie e cicatrizzanti, tanto che viene usato l’olio di calendula per fare creme per il trattamento dei problemi della pelle.

calendule 2

Si può ottenere un olio alla calendola con proprietà calmanti delle irritazioni della pelle mettendo a macerare 25 g di petali tagliuzzati e 30 g di fiori secchi di camomilla in 3 dl di olio di mandorle in un vaso di vetro a chiusura ermetica, lasciarlo al sole per un mese o d’inverno vicino ad un termosifone e al termine del periodo filtrare. I petali possono essere anche aggiunti all’acqua del bagno o per risciacquare i capelli, per decongestionare ed idratare.

Il decotto aiuta a combattere l’influenza ed il raffreddore, si ottiene facendo bollire un cucchiaino di fiori di calendula per qualche attimo in 2,5 dl di acqua, si lascia riposare 10 minuti, quindi si filtra e dolcifica a piacere.

 

 

Annunci

5 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Ivana
    Apr 03, 2017 @ 14:48:57

    Ottimi questi infusi! I miei preferiti sono quelli di camomilla, melissa e menta.

    Mi piace

    Rispondi

  2. giovanna
    Apr 04, 2017 @ 21:14:24

    Conservo il tuo post, molto interessante, qualche erba la uso uso già, qulache altra come la melissa nonostante mi abbia riempto il giardino non l’ho mai usata.

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

Cuore di Maglia

Mani di Mamma per Bimbi Piccini

ciboefilosofia

"Fa del cibo nello stesso tempo qualcosa di normale e di straordinario, di quotidiano e di eccezionale, di semplice e di speciale".

NOI FACCIAMO TUTTO IN CASA

Alla riscoperta dei gusti di una volta....

gioiellidiale

gioielli(e non solo) in ceramica raku,creazioni in maglia e uncinetto e dolcini naturali!

Tetide

Giornalismo geologico

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

Cuore di Maglia

Mani di Mamma per Bimbi Piccini

ciboefilosofia

"Fa del cibo nello stesso tempo qualcosa di normale e di straordinario, di quotidiano e di eccezionale, di semplice e di speciale".

NOI FACCIAMO TUTTO IN CASA

Alla riscoperta dei gusti di una volta....

gioiellidiale

gioielli(e non solo) in ceramica raku,creazioni in maglia e uncinetto e dolcini naturali!

Tetide

Giornalismo geologico

Il giro del mondo attraverso i libri

"I libri sono come anime imprigionate finché qualcuno li prende dalla libreria e dona loro la libertà" S. Butler

In viaggio con Valentina

Tra vent'anni non sarete delusi dalle cose che avete fatto ma da quelle che non avete fatto. Allora levate l'ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele. Esplorate. Sognate. Scoprite (Mark Twain)

Dolce & Salato Senza Glutine

La mia cucina è la mia passione... cucinare mi rilassa e adoro cucinare per me, ma soprattutto per la mia famiglia..

londarmonica

uno specchio sulle possibilità

sarde e finocchietto

le ricette di casa mia

Made by Kate

Kate Alinari, schemi ad uncinetto, amigurumi, I Balocchi del Tipo Strano, traduzioni e divertimento!

INGVterremoti

l'informazione sui terremoti

archeoricette

#archeofoodblog #archeoblog #artblog #varieblog

____________Mille Nuovi Orizzonti__________

Nasce dall'esigenza di dare qualche informazione utile sui mezzi di trasporto, ristoranti, guesthouse, luoghi e orari dei viaggi fatti.......lasciando la poesia alla fotografia

Pezze di storia

Storie e memorie di un pezzo di stoffa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: