il Gianicolo e la Repubblica romana

Passeggiata invernale al Gianicolo sui luoghi degli aspri combattimenti del giugno 1849 che misero fine alla Repubblica Romana.

Gianicolo
Il Gianicolo è un colle situato sulla riva destra del Tevere, fortemente legato all’origine di Roma, considerato dai romani antichi la dimora del dio Giano da cui prende il nome; fu però fuori dalle mura della città per centinaia di anni, solo sotto l’imperatore Augusto ne entrerà a far parte.

È conosciuto e frequentato dai turisti per gli splendidi panorami su Roma che vi si godono, non tutti sanno però che nel 1849 fu teatro dei sanguinosissimi scontri durante i quali i difensori della Repubblica romana combatterono strenuamente contro l’esercito francese che era accorso in difesa del papa.
Il regime asssolutista del papa-re era crollato pochi mesi prima sotto la spinta dei moti popolari che chiedevano libertà e democrazia e il pontefice si era rifugiato a Gaeta sotto la protezione dei Borboni. Un’assemblea eletta con suffragio universale proclamò la Repubblica che ebbe a capo un triumvirato formato da Mazzini, Armellini e Saffi.
Le potenze europee con governi conservatori si mobilitarono in difesa del papa, mentre in aiuto della Repubblica accorrevano a Roma giovani da tutta Italia. Il settore più esposto era il Gianicolo e la Repubblica ne affidò la difesa a Garibaldi con i suoi volontari.
Roma fu assediata dall’esercito francese in numero enormemente superiore ai volontari, nonostante ciò questi riuscirono a resistere per tutto il mese di giugno, prima di capitolare.

gianicolo gennaio 16 033

La chiesa di San Pietro in Montorio e l’annesso convento dei francescani si trovavavano a poche decine di metri dai combattimenti e qui fu stabilito l’ultimo quartier generale di Garibaldi e ricoverati i feriti, ma le artiglierie francesi bombardarono pesantemente il complesso monumentale che subì gravi danni. Il tempietto del Bramante che si trova all’interno del convento rimase per fortuna intatto.

gianicolo gennaio 16 048

Dal 1873 il convento fu concesso al regno di Spagna come sede dell’Accademia Nazionale Spagnola. È possibile visitare liberamente il chiostro dell’Accademia, il tempietto del Bramante e le eventuali mostre.

Sul fianco della chiesa, in via Garibaldi, è stata posta una lapide a ricordo dell’eroica difesa, sulla lapide è inserita una palla di cannone rinvenuta nel 1995 durante lavori di restauro.

Gianicolo

Grandissimo fu il numero dei morti e dei feriti, molti dei quali morirono per le ferite riportate a causa dell’impossibilità di essere curati efficacemente. Fra essi Goffredo Mameli, l’autore del testo del nostro inno nazionale; morì in seguito alla cancrena per una ferita riportata, aveva solo ventuno anni. Sul Gianicolo fu eretto un ossario per seppellire i martiri di quelle battaglie, alcuni giovanissimi tamburini avevano solo undici anni; vi è sepolto lo stesso Mameli.

Gianicolo

Nei luoghi della battaglia sono stati collocati molti pannelli esplicativi che guidano alla conoscenza ed al ricordo di quei fatti che prepararono l’Unità d’Italia.

La Porta San Pancrazio fu uno dei luoghi delle sanguinose battaglie, oggi vi è collocato il Museo della Repubblica romana, istituito nel 2011 nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia.

gianicolo gennaio 16 080
È un museo molto interessante e coinvolgente, dotato di audiovisivi e strumenti multimediali, oltre che di cimeli dell’epoca. L’entrata è gratuita, per gli orari si può consultare il sito http://www.museodellarepubblicaromana.it/

11 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Oriana
    Feb 01, 2016 @ 09:34:24

    mi piacerebbe tornare a roma a fare la turista… le ultime volte che ci sono stata, ho visto più centri commerciali che il bello della città 😦

    "Mi piace"

    Rispondi

  2. (@agerrimo)
    Feb 01, 2016 @ 10:13:21

    Sì, il museo di Porta San Pancrazio e tutto il bel percorso circostante della difesa della Repubblica romana è molto interessante; penso sia una memoria di quella Roma democratica e laica che fu voluta e difesa da grandi come Mazzini e Garibaldi e da tanti combattenti come Ciceruacchio, Manara, Mameli…; di quella storia di eroico orgoglio, il popolo romano dovrebbe sapere di più.

    "Mi piace"

    Rispondi

  3. giovanna
    Feb 01, 2016 @ 21:42:23

    Mi fai venire voglia di ritornare a Roma la prossima estate.

    "Mi piace"

    Rispondi

  4. Trackback: 4 anni di blog! | fiorievecchiepezze
  5. Trackback: un’eroina della Repubblica Romana | fiorievecchiepezze
  6. Trackback: l’eroina dei due mondi | fiorievecchiepezze
  7. Trackback: i 170 anni della Repubblica Romana | fiorievecchiepezze

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Favole per bambini

Brevi storie della buonanotte da leggere ai bambini per sognare

fiorievecchiepezze

piante, animali e riutilizzo per lasciare una impronta piccola nell'ambiente

El Itagnol

Ultime notizie dalla Spagna e dall'Italia

Lipstick On Coffee Cup

L'entusiasmo non é leggerezza. "L'entusiasmo è per la vita ció che la fame é per il cibo".

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

Non Solo Campagna - Il blog di Elena

Il mio mondo, i miei libri, le mie storie

LA MASSAIA CONTEMPORANEA cuoca a domicilio

nel piccolo può fare grandi cose

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

Favole per bambini

Brevi storie della buonanotte da leggere ai bambini per sognare

fiorievecchiepezze

piante, animali e riutilizzo per lasciare una impronta piccola nell'ambiente

El Itagnol

Ultime notizie dalla Spagna e dall'Italia

Lipstick On Coffee Cup

L'entusiasmo non é leggerezza. "L'entusiasmo è per la vita ció che la fame é per il cibo".

VOCI DAI BORGHI

Laudabunt alii claram Rhodon aut Mytilenem...

Non Solo Campagna - Il blog di Elena

Il mio mondo, i miei libri, le mie storie

LA MASSAIA CONTEMPORANEA cuoca a domicilio

nel piccolo può fare grandi cose

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

ciboefilosofia

"Fa del cibo nello stesso tempo qualcosa di normale e di straordinario, di quotidiano e di eccezionale, di semplice e di speciale".

semplicemente homemade

Your Home Decor Gifts - cucito creativo,scrapbooking,bomboniere

Noi Facciamo Tutto In Casa

Ricette di casa nostra, tradizionali e innovative

gioiellidiale

gioielli(e non solo) in ceramica raku,creazioni in maglia e uncinetto e dolcini naturali!

In viaggio con Valentina

Tra vent'anni non sarete delusi dalle cose che avete fatto ma da quelle che non avete fatto. Allora levate l'ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele. Esplorate. Sognate. Scoprite (Mark Twain)

Dolce & Salato Senza Glutine

La mia cucina è la mia passione... cucinare mi rilassa e adoro cucinare per me, ma soprattutto per la mia famiglia..

londarmonica

studio e ricerca: voce parlata - voce cantata - pratica strumentale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: