#sensomieiviaggi, le cortesie dei miei viaggi

Riparte la bella iniziativa #sensomieiviaggi iniziata da Monica Viaggi e Baci, che continua grazie alle altre blogger viaggiatrici che a turno ogni mese propongono un nuovo argomento. Questa volta è Francesca Cioccoloni che nel suo blog “Non chiamatemi turista” propone questo bel tema.

La prima cortesia che mi viene in mente risale a circa quaranta anni fa quando, con due amici del mio gruppo speleologico, facevamo una ricognizione sulle montagne dell’Appennino alla ricerca di nuove grotte. Ci eravamo separati per cercare meglio, ma io non potevo fare affidamento sul mio pessimo senso dell’orientamento e dopo aver girovagato ed aver trovato in effetti l’imboccatura di una voragine, mi persi miseramente nel territorio carsico che è bellissimo, ma in cui rocce e vallecole si susseguono senza ordine né logica, perlomeno non con quella che io ritengo una logica.

Appennino laziale

Mi trovai a camminare per ore da sola senza capire in che direzione fosse la strada del ritorno. Al tramonto cominciavo ad essere seriamente preoccupata ed in un’epoca in cui non esistevano cellulari non avevo modo di comunicare con i miei amici. Finalmente mi imbattei in un bivacco di pastori che stavano radunando le pecore per richiuderle negli stazzi prima della notte. Chiesi la direzione da prendere ed uno di loro non solo me la indicò, ma dubitando a ragione della mia capacità di trovarla, mi accompagnò per un bel tratto fino a che non giungemmo in vista della strada su cui era parcheggiata la nostra auto. Fece questo nonostante avesse dovuto interrompere la mungitura e le altre operazioni della sera. La sua cortesia mi colpì al punto che a distanza di tanto tempo la ricordo ancora.

Il secondo episodio è altrettanto distante nel tempo, ci trovavamo nella bellissima isola di Creta. Viaggiavamo disponendo di pochissimi soldi e senza un’automobile. Ci spostavamo con i mezzi pubblici, i pittoreschi autobus di linea e con lo zaino sulle spalle. Dormivamo dove capitava: negli ostelli quando c’erano, altrimenti in stanze in affitto o sulla spiaggia.

Una notte dormimmo nella piccola casa bianca di un vecchio contadino ombreggiata dalla pergola.

Grecia

Al mattino riprendemmo il cammino sotto il sole con i nostri zaini, il vecchio si impietosì di noi e ci regalò un grosso cocomero che fu un meritato refrigerio alla prima sosta. Anche questo episodio pur nella semplicità di quel gesto, mi è rimasto ben impresso nonostante i decenni passati, simbolo di un’epoca in cui il viandante era sacro.

Infine la memoria mi porta a un’estate in cui con i miei figli piccoli campeggiavamo nelle valli alpine. Nello spostamento da una valle all’altra decidemmo di visitare Torino.

Torino

Parcheggiammo in centro, in una città deserta per le ferie estive. Visitammo la Mole Antonelliana ed il museo del Risorgimento, ma nel ritornare alla nostra auto la trovammo con un finestrino rotto e con il nostro bagaglio alleggerito. La vacanza era finita dal momento che avevano preso il volo i nostri indumenti, gli scarponi e le giacche da montagna.

Arrabbiati e tristi stavamo cercando di riprenderci dalla brutta sorpresa quando si avvicinò un falegname che aveva la bottega non lontano, era più avvilito di noi per la brutta immagine che ci dava la sua città e che si diede da fare in tutti i modi per indicarci dove fare la denuncia e per fornirci l’occorrente per tappare provvisoriamente il finestrino rotto.

Mi rendo conto che le tre persone che sono state cortesi con noi in momenti di bisogno: un pastore ciociaro, un contadino greco ed un falegname torinese, sono tre persone umili, per i quali però ospitalità, accoglienza e solidarietà significavano ancora qualcosa.

Annunci

14 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. giovanna
    Nov 28, 2015 @ 18:57:07

    Amo viaggiare con mio marito e più volte siamo rimasti piacevolmente colpiti dalla disponibilità delle persone.

    Mi piace

    Rispondi

  2. londarmonica
    Nov 29, 2015 @ 07:35:08

    Per fortuna di persone disponibili, gentili e generose ce ne sono tantissime. Spesso vengono messe in risalto esperienze negative al posto di quelle positive come questa raccontata. Felice che si dia spazio a questo racconto. Buona domenica a tutti.

    Mi piace

    Rispondi

  3. Francesca Cioccoloni
    Nov 30, 2015 @ 10:23:43

    Ho letto il post appena lo hai pubblicato e mi ha colpito in particolare il cocomero donato dal contadino greco; ho voluto aspettare per pensarci bene ma niente, è proprio questo l’episodio che mi ha catturato di più.
    Sarà stato per quello che scrivi alla fine e cioè che “il viandante è sacro”, tema che accomuna tutti e 3 gli aneddoti comunque, e credo che sia ancora forte questo spirito di accoglienza. I nostri racconti, vedrai, lo testimonieranno 🙂

    Mi piace

    Rispondi

  4. fefjfefj
    Nov 30, 2015 @ 22:26:57

    ma che bello, mi era persa che ricominciasse il senso dei miei viaggi!!

    è bello viaggiare e conoscere belle persone!

    Mi piace

    Rispondi

  5. magalì
    Dic 01, 2015 @ 10:56:45

    bellissimo racconto di tre episodi toccanti e importanti!
    vero…. ospitalità e solidarietà sono grandi valori che anche con piccoli gesti possono aiutare persone in difficoltà e dare tanto aiuto e sollievo!
    peccato che siano sempre più rare……
    un abbraccio

    Mi piace

    Rispondi

  6. Silvia
    Dic 10, 2015 @ 15:45:40

    anche solo 1 piccolo gesto…fa grande una persona…un abbraccio SILVIA

    Mi piace

    Rispondi

  7. luna
    Dic 11, 2015 @ 06:41:28

    Altro che cortesie quelle che hai raccontato. Sono tutti e tre gesti bellissimi e indimenticabili di vera generosità e altruismo. Che bello incrociare persone così sulla propria strada! Un bacione, buona giornata

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

Cuore di Maglia

Mani di Mamma per Bimbi Piccini

ciboefilosofia

"Fa del cibo nello stesso tempo qualcosa di normale e di straordinario, di quotidiano e di eccezionale, di semplice e di speciale".

NOI FACCIAMO TUTTO IN CASA

Alla riscoperta dei gusti di una volta....

gioiellidiale

gioielli(e non solo) in ceramica raku,creazioni in maglia e uncinetto e dolcini naturali!

Tetide

Giornalismo geologico

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

Cuore di Maglia

Mani di Mamma per Bimbi Piccini

ciboefilosofia

"Fa del cibo nello stesso tempo qualcosa di normale e di straordinario, di quotidiano e di eccezionale, di semplice e di speciale".

NOI FACCIAMO TUTTO IN CASA

Alla riscoperta dei gusti di una volta....

gioiellidiale

gioielli(e non solo) in ceramica raku,creazioni in maglia e uncinetto e dolcini naturali!

Tetide

Giornalismo geologico

Il giro del mondo attraverso i libri

"I libri sono come anime imprigionate finché qualcuno li prende dalla libreria e dona loro la libertà" S. Butler

In viaggio con Valentina

Tra vent'anni non sarete delusi dalle cose che avete fatto ma da quelle che non avete fatto. Allora levate l'ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele. Esplorate. Sognate. Scoprite (Mark Twain)

Dolce & Salato Senza Glutine

La mia cucina è la mia passione... cucinare mi rilassa e adoro cucinare per me, ma soprattutto per la mia famiglia..

londarmonica

uno specchio sulle possibilità

sarde e finocchietto

le ricette di casa mia

Made by Kate

Kate Alinari, schemi ad uncinetto, amigurumi, I Balocchi del Tipo Strano, traduzioni e divertimento!

INGVterremoti

l'informazione sui terremoti

archeoricette

#archeofoodblog #archeoblog #artblog #varieblog

____________Mille Nuovi Orizzonti__________

Nasce dall'esigenza di dare qualche informazione utile sui mezzi di trasporto, ristoranti, guesthouse, luoghi e orari dei viaggi fatti.......lasciando la poesia alla fotografia

Pezze di storia

Storie e memorie di un pezzo di stoffa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: