gli italiani, un popolo ricco di diversità

La posizione della nostra penisola e delle sue isole al centro del Mediterraneo e la sua estensione in latitudine, ne fanno un ponte fra Africa, Europa centrale ed Europa orientale. Questa singolare posizione geografica ha influito fin dalla preistoria sul popolamento del nostro territorio da parte di genti provenienti da paesi molto diversi.

La nostra popolazione è estremamente diversificata poiché si sono succedute, fin dai tempi più antichi, ondate di migrazioni e mescolamenti che rendono gli italiani geneticamente e culturalmente diversi fra loro molto più di quanto lo siano altre popolazioni europee.

Durante l’ultima glaciazione, avvenuta circa 20 mila anni fa, la maggior parte del nostro territorio ha costituito un rifugio per diverse specie animali e vegetali e per diversi gruppi umani. I flussi migratori sono poi aumentati a partire dal tardo Paleolitico. In epoca romana l’enorme espansione dell’impero ha poi determinato un ulteriore significativo mescolamento.

Episodi di popolamenti più recenti, a partire dal Medioevo, hanno portato allo stabilirsi sul nostro territorio di minoranze etniche e linguistiche che sopravvivono ancora oggi riconosciute e salvaguardate dalla legge. Si riconoscono 12 minoranze linguistiche: albanese, catalana, croata, francese, franco-provenzale, friulana, tedesca, greca, ladina, occitana, slovena e sarda. Queste comunità nel loro insieme costituiscono circa il 5% della popolazione italiana. Alcune di loro per motivi geografici e linguistici sono rimaste isolate dalle popolazioni vicine, ci si sposava così all’interno dello stesso gruppo, conservando perciò caratteristiche genetiche uniche.

Un esempio è dato dalle comunità albanesi: Civita (Çiftit) in Calabria è, insieme alla vicina Frascineto, un paese fondato alla fine del 1400 da una colonia di albanesi. La popolazione mantiene vive le feste, le tradizioni, la lingua d’origine; anche le scritte sono bilingui. È posta alle falde del massiccio del Pollino, vicina alle gole del torrente Raganello, abbastanza isolata geograficamente.

parco del Pollino 006 - Copia

La città di Alghero fu popolata da colonie di catalani a partire dal 1355, dopo la conquista da parte degli aragonesi di quella che era una roccaforte genovese. Le scritte e le insegne della città sono tuttora bilingui.

Alghero

Alghero

Moltissimi sono gli esempi di popolazioni, a volte di poche centinaia di abitanti, che conservano lingua e tradizioni di origine: a Sauris e Sappada sulle Dolomiti friulane si parla ancora un dialetto paleotedesco, come in alcuni comuni dei Monti Lessini e dell’Altopiano dei Sette Comuni in provincia di Vicenza dove colonie di bavaresi si insediarono nel secolo XIII.

In Trentino troviamo dialetti ladini e tedeschi, ogni valle ha mantenuto un suo dialetto a causa dall’isolamento determinato dall’asperità delle montagne circostanti. In Liguria e Piemonte molti paesi hanno conservato la lingua e le tradizione occitane ed in Sardegna i luoghi più interni ed impervi come l’Ogliastra e la Barbagia, dove non si spinsero i conquistatori romani, né i successivi insediamenti provenienti dalla penisola, conservano dialetto, tradizioni, toponimi della lingua degli antichi sardi.

sardegna 13 368

Tutta questa nostra diversità di cui siamo giustamente orgogliosi dovrebbe renderci un popolo molto tollerante ed accogliente rispetto alle diversità altrui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Cuore di Maglia

Mani di Mamma per Bimbi Piccini

ciboefilosofia

"Fa del cibo nello stesso tempo qualcosa di normale e di straordinario, di quotidiano e di eccezionale, di semplice e di speciale".

SempliceMente HomeMade

SempliceMente HomeMade

NOI FACCIAMO TUTTO IN CASA

Alla riscoperta dei gusti di una volta....

gioiellidiale

gioielli(e non solo) in ceramica raku,creazioni in maglia e uncinetto e dolcini naturali!

Tetide

Giornalismo geologico

Il giro del mondo attraverso i libri

"I libri sono come anime imprigionate finché qualcuno li prende dalla libreria e dona loro la libertà" S. Butler

Cuore di Maglia

Mani di Mamma per Bimbi Piccini

ciboefilosofia

"Fa del cibo nello stesso tempo qualcosa di normale e di straordinario, di quotidiano e di eccezionale, di semplice e di speciale".

SempliceMente HomeMade

SempliceMente HomeMade

NOI FACCIAMO TUTTO IN CASA

Alla riscoperta dei gusti di una volta....

gioiellidiale

gioielli(e non solo) in ceramica raku,creazioni in maglia e uncinetto e dolcini naturali!

Tetide

Giornalismo geologico

Il giro del mondo attraverso i libri

"I libri sono come anime imprigionate finché qualcuno li prende dalla libreria e dona loro la libertà" S. Butler

In viaggio con Valentina

Tra vent'anni non sarete delusi dalle cose che avete fatto ma da quelle che non avete fatto. Allora levate l'ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele. Esplorate. Sognate. Scoprite (Mark Twain)

Dolce & Salato Senza Glutine

La mia cucina è la mia passione... cucinare mi rilassa e adoro cucinare per me, ma soprattutto per la mia famiglia..

londarmonica

uno specchio sulle possibilità

sarde e finocchietto

le ricette di casa mia

Made by Kate

Kate Alinari, schemi ad uncinetto, amigurumi, gigantizzazioni, traduzioni e divertimento!

INGVterremoti

l'informazione sui terremoti

archeoricette

#archeofoodblog #archeoblog #artblog #varieblog

____________Mille Nuovi Orizzonti__________

Nasce dall'esigenza di dare qualche informazione utile sui mezzi di trasporto, ristoranti, guesthouse, luoghi e orari dei viaggi fatti.......lasciando la poesia alla fotografia

Pezze di storia

Storie e memorie di un pezzo di stoffa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: