bacche velenose

Non c’è bosco che non si carichi di frutti e i luoghi che frequentano gli uccelli rosseggiano di bacche sanguigne“. (Virgilio, Georgiche libro II).

L’autunno è la stagione in cui maturano moltissime bacche che appaiono belle ed invitanti, lucide, rotonde, dai colori accesi, la natura le ha selezionate perché potessero attirare gli animali, che dopo essersene nutriti, ne rilasceranno i semi lontano, all’interno dei propri escrementi.

Molte bacche possono essere mangiate anche dagli esseri umani, altre sono innocue per gli uccelli, ma tossiche, alcune volte anche mortali, per gli uomini. Qui riporterò alcune delle più comuni bacche velenose che non è difficile incontrare nei nostri incolti.

alviano 26 luglio 13 014

L’Aro o Gigaro (Arum sp) è una pianta erbacea che in primavera ha un’ampia brattea a forma di spada che circonda un’infiorescenza allungata dall’ odore di sostanza organica in decomposizione, attira così gli insetti impollinatori. Le radici sono ricche di amido e venivano usate un tempo per inamidare. In autunno appaiono le bacche velenose di colore rosso-aranciato, riunite a formare una pannocchia; la pianta è chiamata anche “pan di biscia” forse riferendosi alla sua pericolosità.

Sono velenose anche la Dulcamara (Solanum dulcamara) e l’Erba morella (Solanum nigra); la prima ha bacche rosse, la seconda nere. Entrambe sono Solanacee come la patata o il pomodoro.

alviano agosto 14 029

La Fusaggine o Evonimo (Evonymus europaeus) ha belle bacche arancioni in uno sgargiante involucro carnoso che ricorda il cappello dei cardinali (si chiama anche berretta da prete); sembra fatta apposta per attirare i bambini, ma tutta la pianta è velenosa.

berretta da prete3

122

L’Alaterno (Rhamnus alaternus) è un cespuglio della macchia mediterranea, con bacche immature rosse che diventano nere a maturità, anche queste sono velenose.

241 castello di Acquafredda

La Belladonna (Atropa belladonna) nonostante il nome è molto tossica tanto che ne bastano 2 o 3 bacche per uccidere un bambino. Nel Rinascimento era usato dalle dame per dilatare le pupille ed apparire più desiderabili, ecco il perché del nome specifico. Il nome del genere si riferisce invece ad Atropo la Moira che secondo la mitologia greca tagliava il filo della vita umana. La sostanza tossica in essa contenuta si chiama infatti atropina.

Sono velenose anche le bacche nere dell’edera, che sono invece molto appetite da storni e merli.

edera

Salva

Salva

Annunci

4 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. ricreanna
    Ott 20, 2014 @ 17:04:46

    Il gigaro, per l’appunto, noi lo chiamiamo la pianta delle vipere. A casa mia ci sono tutte, forse anche altre, ma che non conosco.

    Mi piace

    Rispondi

  2. campanello54
    Nov 10, 2017 @ 14:55:39

    Belle foto e soprattutto utili per chi si avventura nella raccolta delle bacche

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

Cuore di Maglia

Mani di Mamma per Bimbi Piccini

ciboefilosofia

"Fa del cibo nello stesso tempo qualcosa di normale e di straordinario, di quotidiano e di eccezionale, di semplice e di speciale".

NOI FACCIAMO TUTTO IN CASA

Alla riscoperta dei gusti di una volta....

gioiellidiale

gioielli(e non solo) in ceramica raku,creazioni in maglia e uncinetto e dolcini naturali!

Tetide

Giornalismo geologico

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

Cuore di Maglia

Mani di Mamma per Bimbi Piccini

ciboefilosofia

"Fa del cibo nello stesso tempo qualcosa di normale e di straordinario, di quotidiano e di eccezionale, di semplice e di speciale".

NOI FACCIAMO TUTTO IN CASA

Alla riscoperta dei gusti di una volta....

gioiellidiale

gioielli(e non solo) in ceramica raku,creazioni in maglia e uncinetto e dolcini naturali!

Tetide

Giornalismo geologico

Il giro del mondo attraverso i libri

"I libri sono come anime imprigionate finché qualcuno li prende dalla libreria e dona loro la libertà" S. Butler

In viaggio con Valentina

Tra vent'anni non sarete delusi dalle cose che avete fatto ma da quelle che non avete fatto. Allora levate l'ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele. Esplorate. Sognate. Scoprite (Mark Twain)

Dolce & Salato Senza Glutine

La mia cucina è la mia passione... cucinare mi rilassa e adoro cucinare per me, ma soprattutto per la mia famiglia..

londarmonica

uno specchio sulle possibilità

sarde e finocchietto

le ricette di casa mia

Made by Kate

Kate Alinari, schemi ad uncinetto, amigurumi, I Balocchi del Tipo Strano, traduzioni e divertimento!

INGVterremoti

l'informazione sui terremoti

archeoricette

#archeofoodblog #archeoblog #artblog #varieblog

____________Mille Nuovi Orizzonti__________

Nasce dall'esigenza di dare qualche informazione utile sui mezzi di trasporto, ristoranti, guesthouse, luoghi e orari dei viaggi fatti.......lasciando la poesia alla fotografia

Pezze di storia

Storie e memorie di un pezzo di stoffa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: