se il Natale venisse cancellato dal calendario cosa rimpiangerei veramente

Nuovo appuntamento con la Staffetta di Blog in Blog, una vera e propria staffetta in cui, il 15 di ogni mese, i blogger partecipanti pubblicano contemporaneamente un articolo su un argomento scelto precedentemente con un sondaggio. Questo mese il tema non poteva che essere il Natale.

La festa cristiana più sentita, ma in realtà è una festa antichissima, che risale alla notte dei tempi, quando i  nostri antenati festeggiavano il sole, nel solstizio d’inverno, per scongiurare l’ulteriore accorciamento delle giornate, le tenebre, il freddo e la conseguente carestia. E’ sempre stata una festa da trascorrere insieme agli altri, in cui ricomporre dissapori e trovare una nuova concordia in famiglia e nella comunità ed in cui celebrare riti di rinascita e fertilità.

I riti del Natale festeggiano la vittoria della luce sulle tenebre, nei giorni più corti dell’anno, prima che le giornate ricomincino ad allungarsi. Più o meno nello stesso periodo nel Nord Europa, ma anche in Sicilia, si festeggia santa Lucia, la santa cui avevano tolto la luce degli occhi e che è diventata simbolo della luce che ritorna.

E’ poco probabile perciò che questa festa possa essere cancellata, ancora oggi amiamo ed abbiamo bisogno dei riti e della luce del sole.

Negli ultimi decenni però il Natale è diventato la festa più consumistica di tutto il calendario. Quando mia madre era piccola i bambini ricevevano regali in periodi diversi a seconda delle regioni: per santa Lucia o il giorno in cui si commemorano i defunti, in molte regioni era santa Klaus, ovvero il vescovo Nicola di Bari a portare doni. A Roma era esclusivamente la Befana che portava doni ai bambini ed i doni erano ben poca cosa, frutta secca o mandarini e qualcosa di utile.

Poi  cominciò la luminaria consumistica del Natale, trasformato in un’orgia di spese e nell’obbligo di distribuire regali a parenti, amici, conoscenti. L’icona del consumismo è Babbo Natale, originato dalla figura di san Nicola, ma che fu reinventato nell’iconografia attuale per scopi pubblicitari! Così che nel periodo natalizio, un po’ in tutto il mondo ci si imbatte in questi fantocci spesso di pessimo gusto: giganteschi pupazzi gonfiabili che ingombrano i  marciapiedi, pupazzi con scaletta appesi fuori dei balconi o  improbabili vecchietti, che non sono altro che giovanotti mascherati, che invece di attirare i bambini piuttosto li spaventano! Ed ovunque le melodie del Natale risuonano per vendere qualcosa.

Ed allora cosa salvo del Natale? La festa in cui ci si ritrova in famiglia, con i bambini al centro delle attenzioni, i cibi della tradizione, alcuni dei quali, antichissimi, si rifanno ai riti del solstizio, uno fra tutti il pangiallo romano, che deriva il suo nome dal fatto che era ricoperto da una glassa di zafferano, così che ricordasse la forma ed il colore del sole. E tutti quei cibi che si presentano in numerosissimi chicchi e che sono considerati simbolo di abbondanza: l’uva, le lenticchie, le melograne.

Mi dispiacerebbe che si perdesse la tradizione tutta italiana del presepe, che rievoca una nascita, ma che rappresenta anche scene corali di vita semplice.

presepe di Diana

Ed anche le tante palline, stelle e nastri colorati, simbolo di festa e di vita.

palle di natale 004

Penso veramente che tutto ciò non verrà mai cancellato, si spera solo cambiato perchè ci siano meno sprechi e spese inutili e si ricominci a dare il vero significato alla festa, quello di rinsaldare i rapporti con gli altri, di riflessione e rispetto per i cicli naturali e di  amore e attenzione per le vere necessità dei bambini.

Ed ecco la lista dei blog che questo mese partecipano alla staffetta e che hanno tutti parlato dello stesso argomento.

1. Mamma & Donna – www.mammaedonna.info

2. Sara NuvolositàVariabile –http://www.nuvolositavariabile.com/

3. Manidimammacarla – http://manidimammacarla.blogspot.it/

4. Cristina – http://udinelamiacittaenonnapina.blogspot.it/

5. Alessandra – https://fiorievecchiepezze.wordpress.com/

6. Accidentaccio – http://accidentaccio.blogspot.it

7. Cecilia K MyStyle- http://ckmystyle.blogspot.it/search/label/staffetta-di-blog-in-blog

8. Norma – http://voglioilmondoacolori.blogspot.it

9.Marzia –http://www.quellocheunadonnadice.blogspot.it/

10. Federicasole – http://lamiadolcebambina.blogspot.it/search/label/staffetta%20di%20blog%20in%20blog

11. Sara Stellegemelle – http://www.stellegemelle.com/search/label/di%20blog%20in%20blog

12. Stefania – www.mammaorsacuriosona.blogspot.it

13. Carlotta e Tessy – http://www.meetyourmood.com/

14. Federica MammaMoglieDonna http://mammamogliedonna.it/staffetta-di-blog-in-blog

15. Micaela http://lemcronache.blogspot.it/search/label/Staffetta

16. Amarcord Barcellona http://www.amarcordbarcellona.blogspot.com.es/

17. Elisa Tinella http://unaltracosabella.blogspot.it/

18. ilde garritano – www.mammadiludovica.com

19.ilde garritano – www.mammefashon.wordpress.com

20.Arianna – www.conlemaninelsacher.blogspot.it

21 Fioly – http://www.bbodo.it/tag/di-blog-in-blog/

22 Mammamari – http://mammamari.it/

23 Beat – Mamma…e ora che faccio? – www.mammaorachefaccio.com

Annunci

7 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Norma
    Dic 15, 2013 @ 11:02:56

    Sì, è vero, è diventato troppo consumistico ma in fondo c’è sempre lo Spirito del Natale ed è a quello che dobbiamo guardare.
    Mi piace il tuo pensiero di salvare le tradizioni come il presepe.
    Ciao
    Norma

    Mi piace

    Rispondi

  2. fioly
    Dic 15, 2013 @ 12:44:37

    I bambini al centro di tutto: sottoscrivo!

    Mi piace

    Rispondi

  3. CeciliaKi
    Dic 15, 2013 @ 15:46:08

    Concordo che ci sia troppa confusione, troppa distrazione e troppo di tutto. Fermarci all’indispensabile sarebbe molto meglio. Ma non è sempre facile.
    Però il fatto che siamo in tanti a voler recuperare le cose importanti nella vita da sicuramente forza per andare avanti!
    Mi è piaciuto molto il tuo post!
    A presto
    Cecilia K

    Mi piace

    Rispondi

  4. Federica
    Dic 16, 2013 @ 15:37:43

    Io farei regali solo a chi mi suggerisce il cuore, eviterei quelli che devi fare perché loro te lo fanno… non me lo fate, vi prego!!!

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

Cuore di Maglia

Mani di Mamma per Bimbi Piccini

ciboefilosofia

"Fa del cibo nello stesso tempo qualcosa di normale e di straordinario, di quotidiano e di eccezionale, di semplice e di speciale".

NOI FACCIAMO TUTTO IN CASA

Alla riscoperta dei gusti di una volta....

gioiellidiale

gioielli(e non solo) in ceramica raku,creazioni in maglia e uncinetto e dolcini naturali!

Tetide

Giornalismo geologico

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

Cuore di Maglia

Mani di Mamma per Bimbi Piccini

ciboefilosofia

"Fa del cibo nello stesso tempo qualcosa di normale e di straordinario, di quotidiano e di eccezionale, di semplice e di speciale".

NOI FACCIAMO TUTTO IN CASA

Alla riscoperta dei gusti di una volta....

gioiellidiale

gioielli(e non solo) in ceramica raku,creazioni in maglia e uncinetto e dolcini naturali!

Tetide

Giornalismo geologico

Il giro del mondo attraverso i libri

"I libri sono come anime imprigionate finché qualcuno li prende dalla libreria e dona loro la libertà" S. Butler

In viaggio con Valentina

Tra vent'anni non sarete delusi dalle cose che avete fatto ma da quelle che non avete fatto. Allora levate l'ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele. Esplorate. Sognate. Scoprite (Mark Twain)

Dolce & Salato Senza Glutine

La mia cucina è la mia passione... cucinare mi rilassa e adoro cucinare per me, ma soprattutto per la mia famiglia..

londarmonica

uno specchio sulle possibilità

sarde e finocchietto

le ricette di casa mia

Made by Kate

Kate Alinari, schemi ad uncinetto, amigurumi, gigantizzazioni, traduzioni e divertimento!

INGVterremoti

l'informazione sui terremoti

archeoricette

#archeofoodblog #archeoblog #artblog #varieblog

____________Mille Nuovi Orizzonti__________

Nasce dall'esigenza di dare qualche informazione utile sui mezzi di trasporto, ristoranti, guesthouse, luoghi e orari dei viaggi fatti.......lasciando la poesia alla fotografia

Pezze di storia

Storie e memorie di un pezzo di stoffa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: