pere volpine

La pera volpina è uno degli innumerevoli “frutti dimenticati”. Un tempo ogni zona d’Italia aveva le sue varietà di frutti che erano ben adattate alle condizioni ambientali in cui crescevano, dopo millenni di selezione da parte dei contadini. Erano anche state selezionate per avere frutta per tutto l’anno, quindi dovevano conservarsi a lungo, per poter essere consumate d’inverno, stagione avara di frutta, se si escludono le regioni del sud, dove era possibile la coltivazione degli agrumi.

Esistevano soprattutto decine e decine di varietà diverse di mele e pere, che venivano raccolte in autunno e potevano essere conservate fino alla primavera. Abbiamo potuto riscoprire ed assaggiare alcune di queste varietà durante la “Festa dei frutti dimenticati” di Casola Valsenio: mele limoncelle, mele rosa, mele rugginose, pere cocomerine, dalla polpa rossa, pere more, pere volpine.

pere volpine 003

Il nome di queste ultime forse deriva dal fatto che le volpi si nutrono dei frutti caduti, quando durante il tardo autunno e l’inverno non trovano di meglio. Sono frutti piccoli dalla polpa soda, che hanno bisogno di “ammezzire” come le sorbe o le nespole. Questa caratteristica a noi sembra un difetto, ma risolveva il problema della conservazione e le pere erano disponibili per tutto l’inverno.

Si consumavano in genere cotte, magari insieme alle castagne, sfruttando il camino.  Noi abbiamo voluto provarle e per cuocerle ho seguito la ricetta che mi ha fornito chi me le ha vendute: al forno ricoperte di vino rosso e spolverate di zucchero. La cottura si è protratta per più di un’ora, io ne ho approfittato per infornare altre pietanze.

Il risultato è stato un dessert piacevole e profumato, un modo gradevole ed insolito di finire un pasto in giorni freddi.

pere volpine2 004

Annunci

2 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. tavoloper2.wordpress.com
    Dic 04, 2013 @ 10:45:56

    L’ha ribloggato su Tavolo per duee ha commentato:
    “Si consumavano in genere cotte, magari insieme alle castagne, sfruttando il camino. Noi abbiamo voluto provarle e per cuocerle ho seguito la ricetta che mi ha fornito chi me le ha vendute: al forno ricoperte di vino rosso e spolverate di zucchero. La cottura si è protratta per più di un’ora, io ne ho approfittato per infornare altre pietanze.”
    Queste sono da provare 🙂

    Mi piace

    Rispondi

  2. Trackback: pere agrodolci | fiorievecchiepezze

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

Cuore di Maglia

Mani di Mamma per Bimbi Piccini

ciboefilosofia

"Fa del cibo nello stesso tempo qualcosa di normale e di straordinario, di quotidiano e di eccezionale, di semplice e di speciale".

NOI FACCIAMO TUTTO IN CASA

Alla riscoperta dei gusti di una volta....

gioiellidiale

gioielli(e non solo) in ceramica raku,creazioni in maglia e uncinetto e dolcini naturali!

Tetide

Giornalismo geologico

Nel Mondo del Giardinaggio

Giardinaggio, natura e tanto altro!

Cuore di Maglia

Mani di Mamma per Bimbi Piccini

ciboefilosofia

"Fa del cibo nello stesso tempo qualcosa di normale e di straordinario, di quotidiano e di eccezionale, di semplice e di speciale".

NOI FACCIAMO TUTTO IN CASA

Alla riscoperta dei gusti di una volta....

gioiellidiale

gioielli(e non solo) in ceramica raku,creazioni in maglia e uncinetto e dolcini naturali!

Tetide

Giornalismo geologico

Il giro del mondo attraverso i libri

"I libri sono come anime imprigionate finché qualcuno li prende dalla libreria e dona loro la libertà" S. Butler

In viaggio con Valentina

Tra vent'anni non sarete delusi dalle cose che avete fatto ma da quelle che non avete fatto. Allora levate l'ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele. Esplorate. Sognate. Scoprite (Mark Twain)

Dolce & Salato Senza Glutine

La mia cucina è la mia passione... cucinare mi rilassa e adoro cucinare per me, ma soprattutto per la mia famiglia..

londarmonica

uno specchio sulle possibilità

sarde e finocchietto

le ricette di casa mia

Made by Kate

Kate Alinari, schemi ad uncinetto, amigurumi, I Balocchi del Tipo Strano, traduzioni e divertimento!

INGVterremoti

l'informazione sui terremoti

archeoricette

#archeofoodblog #archeoblog #artblog #varieblog

____________Mille Nuovi Orizzonti__________

Nasce dall'esigenza di dare qualche informazione utile sui mezzi di trasporto, ristoranti, guesthouse, luoghi e orari dei viaggi fatti.......lasciando la poesia alla fotografia

Pezze di storia

Storie e memorie di un pezzo di stoffa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: